Alba Parietti contro tutti. Alla quarta puntata i toni dello scontro tra la concorrente e la giuria di Ballando con le stelle 12 sono altissimi: il nodo centrale è un argomento squadernato praticamente in tutte le edizioni del talent show di Milly Carlucci, ovvero le competenze tecniche dei giuriati. La "vecchia tigre" - come lei stessa si definisce sottolinenando i picchi di share registrati durante le sue apparizioni in tivù - è ormai incontenibile e questa volta nel suo mirino è finito Fabio Canino. Ecco cos'è successo prima dell'eliminazione di Fausto Leali.

Ballando con le stelle 12, Alba Parietti vs Fabio Canino 
I primi segni di insofferenza Alba Parietti li mostra in apertura di puntata, quando affronta con gli altri concorrenti la "prova trabocchetto" - i ballerini sono chiamati a riconoscere i ritmi suonati dall'orchestra e cimentarsi in qualche passo - e già è evidente la tensione con Selvaggia Lucarelli. Poi la Parietti interviene dalla Sale delle stelle subito dopo l'esibizione di Giuliana De Sio - che Fabio Canino definisce una zavorra - e pungola i giurati buscandosi però la controreplica di una stizzita Carolyn Smith: "Non c'è bisogno essere esperti di ballo per giudicare, siamo gente di spettacolo", sbotta la presidente di giuria.

Il clima si fa incandescente dopo il paso doble della Parietti, che Canino definisce "brutto, pretenzioso e ridicolo". A metterci un carico da novanta ci pensa Selvaggia Lucarelli, che definisce l'esibizione grottesca (e scivola con una battuta infelice: "Ad Alba piace sottolineare sempre il picco di ascolto ma stasera anche quello di suicidi"), e a quel punto Milly Carlucci è costretta ad intervenire per riportare la calma, ma si sfiora il tutti contro tutti: Ivan Zazzaroni attacca Canino - "l'aggettivo ridicolo non è accettabile" - mentre Guillermo Mariotto si busca il rimprovero della Smith. Ma il faccia a faccia più duro è tra la Parietti e Canino: "La parola ridicolo te la tieni per te, Canino. Non siamo qui a fare gli animali da circo con voi che ci tirate delle pallette. Siamo persone, non un giochino da sabato sera". Il giudice chiede scusa ma la tensione resta altissima. 

Eliminato Fausto Leali 
Il Parietti Show, come prevedibile, rischia di oscurare la gara dove di registra un netto miglioramento della modella Xenya, la più votata dalla giuria, e una buona performance di Martin Castrogiovanni: il rugbista (che in puntata racconta della sua operazione per asportare un tumore), assieme ad Oney Tapia, è in assoluto uno dei personaggi più forti, mentre l'avversaria da temere, sul fronte del ballo, è sempre Martina Stella. Al ballottaggio per la salvezza finiscono invece l'attore Cristopher Leoni e Fausto Leali: nonostante la grande popolarità, il pubblico boccia il cantante che deve lasciare lo show dopo appena quattro puntate. 

Lo sfogo della Lucarelli 
Prosegue intanto sui social lo scontro a distanza tra Selvaggia Lucarelli e Alba Parietti, con l'opinionista che si è lasciata andare ad un lungo post chiaramente indirizzato contro concorrente: "Si può anche ritenere che io o Canino o chiunque altro non abbiamo le competenze per giudicare, nel caso però, visto che si sa prima e non è una postilla invisibile nel contratto, bisognerebbe fare una bella cosa: rimanere a casa", accusando la Parietti di mancanza di coerenza. "Un po' di coerenza. Solo un po'. Giusto quella che serve, talvolta, a mettersi al riparo dai tanti danni provocati dal proprio narcisismo". 

"Io mi spezzo ma non mi piego ai "vorrei ma non posso". Le persone intellettualmente disoneste non possono giudicare, nessuno, mai perché rendono ridicolo e veramente grottesco il ruolo dei giurati che non sono più leali giudici ma in quel caso frustrati inaciditi in attesa di riscattarsi con una paletta con voti determinati da odi personali, offendendo chi esiste da sempre che non fa male a nessuno e ha attenzione e seguito magari dividendo e non perché offende o sputtana ma perché è...da 30 anni la vostra Alba, che vi piaccia o no", ha replicato durissima via Facebook la Parietti. La guerra è appena all'inizio.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti