Non è un addio al piccolo schermo, ma poco ci manca. Spiazzando tutti, Antonella Clerici ha annunciato la sua intenzione di invertire la rotta e di dedicarsi di più alla vita privata che al lavoro. Il volto storico di Rai 1 lo ha rilevato nel corso l'intervista concessa a Massimo Giletti, durante L'Arena, andata in onda domenica 15 maggio: proprio ad inizio puntata, il giornalista si è lasciato andare ad uno sfogo clamoroso.

Antonella Clerici e il quasi "addio" alla tv
Rallentare, cambiare vita, dedicarsi ad altri progetti. "Nel mio futuro c'è meno tv e più vita privata", ha spiegato Antonella Clerici: nessun addio al piccolo schermo, almeno per ora, ma l'intenzione di lasciare più spazio agli affetti e ai sentimenti è uno dei suoi desiderata. "Prima ho sempre pensato al lavoro adesso la priorità ce l’ha la mia vita personale, quindi sicuramente andrò a rallentare, magari ci saranno anche delle sorprese", ha annunciato la conduttrice.

Tra Vittorio Garrone e Maelle
Per capire bene quale sarà il futuro professionale di Antonella Clerici tocca aspettare poco più di un mese: i nuovi palinsesti Rai verranno infatti presentati il 28 giugno a Milano ma è praticamente certa la sua riconferma al timone del La prova del cuoco. Gli ascolti reggono e la Clerici è una solida certezza per gli inserzionisti: quanto al possibile ritorno in prima serata, per ora non c'è nulla di certo. "Io vorrei recuperare un po’ di lentezza, vorrei pensare più alla qualità che alla quantità. Forse adesso avendo una bambina di 8 anni e un compagno che merita tanto tempo...", ha spiegato a Giletti parlando della figlia Maelle e del compagno Vittorio Garrone

Giletti e lo strappo con la Rai 
A tenere banco, dopo la puntata de L'Arena, è anche la clamorosa dichiarazione di Massimo Giletti. "Cosa farò il prossimo anno? Non lo so e non so se resterò in Rai", ha detto a sorpresa il giornalista in apertura di puntata. Volto identitario della rete ammiraglia del Servizio pubblico, ora Giletti sembra ad un passo dall'addio nonostante gli ottimi ascolti della stagione che si è appena conclusa.

"Ho dato molto a questa azienda con un programma che fa quattro milioni di spettatori a puntata. Abbiamo un gruppo di lavoro di cui la Rai dovrebbe essere orgogliosa, anche per i risultati nelle rare volte in cui siamo andati in onda in prima serata. Cosa farò? Non lo so". Uno sfogo inusuale, in diretta tv, che a molti addetti ai lavori è apparso come un messaggio - neppure troppo indiretto - ai vertici Rai. Come l'avrà presa il dg Campo Dall'Orto? 


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti