Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Sport

Zaccheroni, ho fiducia in questa Italia

Il Ct del Giappone, ormai un mito nel paese del Sol Levante dice la sua su Euro 2012

Alberto Zaccheroni (LaPresse)

“Abbiamo tenuto molto bene il campo e soprattutto siamo riusciti a creare delle belle palle e delle occasioni entusiasmanti. Purtroppo ci è mancata la volontà di andare fino in fondo”. Ecco il primo commento a caldo del mister Alberto Zaccheroni rintracciato da Panorama.it al termine della sua trasferta in Australia per le partite di qualificazione a Brasile 2014.

Mentre gli azzurri di Cesare Prandelli sono infatti impegnati, tra qualche scandalo e altrettante gaffes, nella massima competizione europea, dall'altra parte del mondo c'è un italiano che prova a farsi strada per i prossimi Mondiali. Continua infatti la marcia di avvicinamento per un posto in Brasile di Zaccheroni con i suoi Blu Samurai. La nazionale nipponica è andata a far visita all'Australia ed è riuscita a strappare un punto importante che le permette di rimanere saldamente al comando della classifica con 7 punti. Appaiate a un solo punto ci sono Iraq, Oman e Giordania contro la quale il Giappone di Zac ha vinto 6-0 e utilizzato Nagatomo per tutti i 90 minuti.

I nostri azzurri sono altamente competitivi e certamente la partita di ieri non era facile: nei due match disputati abbiamo dimostrato che a noi non manca proprio nulla per andare fino in fondo”.

E mentre Alberto Zaccheroni fa i migliori auguri agli azzurri in campo, in Giappone è scoppiata una vera e propria Zacmania. In meno di due anni sono stati pubblicati ben sette libri sul tecnico romagnolo, dal suo famoso modulo ormai esportato in tutto il mondo al suo stile casual chic composto da jeans e camicia bianca. Non solo. L’Istituto culturale italo-giapponese ha da poco attivato un vero e proprio corso in “Zaccherologia”: “Non ho ancora avuto tempo di andare a vedere di cosa si tratta, ma lo farò presto”, spiega entusiasta di tutto questo calore il ct.

L’Agenzia del turismo giapponese ha inoltre nominato il mister Ambasciatore dello

Sport e del Turismo. Zaccheroni è il primo italiano a ricevere un titolo così prestigioso e il governo giapponese si augura che attraverso il calcio il mister possa far sognare gli sportivi e allo stesso tempo far conoscere al mondo le bellezze turistiche del Giappone.

Per me è un onore poter fare qualcosa per il Giappone. E lo faccio con grande gioia. Al fine di poter diventare un punto di forza per il Giappone in un momento importante come quello della ripresa dopo il grande terremoto del Giappone orientale, desidero diffondere nel mondo la cultura e il carattere di questo Paese. Mi dispiace che gli italiani, pur apprezzando il Giappone, in realtà lo conoscano poco. Sarà mio compito rimuovere ogni ostacolo”. Ed è proprio di questi giorni la notizia che Zaccheroni, in una ricerca fatta presso le università di Tokyo in cui si chiedeva agli studenti appena laureati quale “boss” avrebbero voluto al loro ingresso nel mondo lavorativo, è emerso il nome del commissario tecnico. Zaccheroni è infatti tra i primi 10, e unico straniero, nella lista del “capo perfetto”.

E con questi risultati, chi non lo vorrebbe a capo della propria azienda?

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>