Sport

Top Player? La Juve lo troverà nella meglio gioventù

Da Del Piero a Zidane, da Cabrini a Paulo Sousa, da Vidal a Barzagli: la storia della Juve è fatta di grandissimi giocatori. Arrivati in bianconero quando l'opinione pubblica (e la stampa) non li considerava ancora "top"

Isla e Asamoah

Mauricio Isla e Kwadwo Asamoah, classe 1988, sono i primi colpi di mercato della Juventus – Credits: Foto Fabio Ferrari / LaPresse

Di boiate in vita mia ne ho sentite parecchie, ma quella del top player le batte tutte? Da due anni, quando si parla di mercato della Juve, sembra che esista solo lui. L’innominabile, innominato, inarrivabile, inarrivato top player. Ma cos’è un top player?

Era un top player Zidane quando è arrivato alla Juventus? Lui che ha segnato un’epoca del calcio moderno è stato accolto a Torino poco più che come un oggetto misterioso. Lo era Montero, arrivato in Italia giovanissimo all’Atalanta, e trasferitosi a Torino con meno di 100 presenze in Serie A? Lo erano “mela marcia” Davids o il Trezeguet in fasce che firmò in bianconero prima dell’Europeo 2004 non ancora 23enne?

E lo erano Cabrini, Tardelli, Paulo Sousa, Peruzzi, Del Piero quando con vicende alterne arrivarono da noi? E tralasciamo poi il tozzo di pane con relativo caviale apposto successivamente dall’Avvocato per Platini.

L’anno scorso avete aspettato tutte l’estate un top player in difesa sognando epiche chiusure difensive con Bruno Alves o Alex (no, non quello lì...) e nessuno che si ricordasse che uno forte forte ce l‘avevamo già in casa. Forse dopo il campionato di quest’anno e l’Europeo 2012 in molti si saranno convinti che sì: Andrea Barzagli è effetivamente un centrale da Barcellona .

Mi ricordo che il giorno che arrivò Vidal fui contento come un ragazzino, convinto che un fuoriclasse vero fosse approdato a Torino come non ne arrivavano da tempo ahimè (maledetta sia Calciopoli con Thiago, Poulsen, Sissoko e annessi e connessi); e invece tutti a parlare del mancato arrivo di Inler (top player Inler?). E quindi: è un top player Vidal? Boh e chi lo sa, io su Wikipedia la definizione di top player ancora non l’ho trovata.

Ora si parla solo di Van Persie, Suarez, Dzeko, Damiao, Balotelli, Higuain, Cavani, Falcao e sembra che senza di loro la Juventus non sarà mai all’altezza della situazione. Ma è probabile che non arrivi nessuno di questi, a meno di saldi dell’ultimo minuto.

Alla Juve non serve un top player serve un centravanti. A me basterebbe un Huntelaar qualsiasi o, ancora meglio, un Mattia Destro (magari accompaganto da Manolo Gabbiadini).Cosa ne direste di un attacco Destro, Gabbiadini, Vucinic, Giovinco (con uno tra Matri e Quagliarella a completare il reparto)? E’ inadeguato per partecipare alla Champions dell’anno prossimo? A me, fatte le debite proporzioni, ricorderebbe tanto un certo attacco Vieri, Amoruso, Boksic, Del Piero.

E visto il mercato da 8 che sta conducendo la società mi sembra che la lezione sia chiara: a Torino, al fantomatico top player preferiscono la meglio gioventù.

Seguici su Twitter e Facebook

© Riproduzione Riservata

Commenti