Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Sport

RETROSCENA - Gli inglesi parlano del futuro rossonero sul mercato

Dal Daily Mail al Mirror sono tanti i rumors che riguardano i rossoneri, con una rivelazione su Balotelli...

Gli inglesi sono convinti che il Milan sarà protagonista nelle prossime finestre di mercato

Altro che crollo, nessuno sta abbandonando la nave. Il periodo di transizione del Milan è una svolta epocale per il futuro del club. Svolta che passa dalla necessità di rispettare il fair play finanziario ma anche dalla voglia di strutturare un club giovane su cui puntare per il futuro. La missione non è semplice, dopo tanti anni i rossoneri vogliono ripartire con un piano diverso e ambizioso ma meno impegnativo per le casse della società, in cerca di ossigeno anche grazie ai nuovi investitori provenienti dagli Emirati. Le idee ci sono e insieme alle voci di mercato che provengono dall'Italia si aggiungono quelle dei tabloid inglesi che negli ultimi giorni hanno più volte parlato dei rossoneri.

Uno dei primi obiettivi per il mercato di gennaio sembra ormai sfumato. Ashley Cole, terzino in scadenza di contratto al 30 giugno con il Chelsea, era da mesi nel mirino dei rossoneri. Nelle ultime settimane c'è però stato il forte interessamento del Paris Saint Germain di Ancelotti, suo ex allenatore con i blues e ora non troppo soddisfatto delle prestazioni dell'ex interista Maxwell. Il retroscena della trattativa per il rinnovo con il Chelsea consisteva in un'offerta di un anno, troppo poco per l'entourage di un giocatore di 31 anni e in un ottimo stato di forma. Il Milan aveva pronto un biennale ma la verità sulla faccenda viene fornita da Sue Cole, madre del giocatore raggiunta dal Daily Mail: "Penso che l'affare con il Paris sia a buon punto e che presto la trattativa possa concludersi. Ashley è attratto dal progetto e io che lo conosco molto bene so che adesso è la sua prima volontà". Perso Cole il Milan resta però con l'attenzione oltremanica per un altro giocatore che potrebbe cambiare aria a gennaio. Si tratta di Joleon Lescott, centrale del Manchester City che quest'anno trova poco spazio nell'undici di Mancini. Classe 1982, 1,88 metri per 88 chili, Lescott è cresciuto nel Wolverhampton per esplodere definitivamente nell'Everton. Dal 2009 è al City con cui ha firmato un contratto che scade nel 2014. Tra gli obiettivi in difesa c'è anche Toby Alderweireld, 23enne in forza all'Ajax che da tempo piace a Milan ed Inter ma anche a Valencia, Arsenal e Tottenham.

Il futuro della porta rossonera sembra già segnato. Come accaduto spesso negli ultimi anni esiste un accordo di massima tra il Genoa e i rossoneri per l'acquisto di Mattia Perin, classe 1992, che dovrebbe essere rilevato in comproprietà a fine stagione per circa 5 milioni di euro. Nell'operazione già dal prossimo gennaio potrebbero arrivare a Genova l'esterno Djamel Mesbah mentre si sta trattando anche per cedere al grifone la comproprietà di Gabriel, anch'egli portiere classe 1992 proveniente dal Cruzeiro e al Milan dalla scorsa estate. Un'operazione che anche in questo caso interessa gli inglesi, l'Arsenal e il Manchester United lo seguono da tempo.

Il rumors più clamoroso arriva sempre dall'Inghilterra e parla di un progetto milanista ipotizzato dal Daily Mirror. Una rivoluzione che passa per una nuova guida tecnica, l'addio ad Allegri e l'arrivo di un mister gradito a Silvio Berlusconi. La presenza del fratello di Pep Guardiola è il primo indizio di una rete intricata di possibilità, legate tutte al futuro dell'ex tecnico blaugrana. Non è più un segreto di come Pep sia da tempo un pallino del club di via Turati che, dopo aver rispettato i parametri del fair play finanziario, vuole costruire un club moderno e improntato su giovani di talento e giovanili capaci di sfornarne. Alla base di questo nuovo progetto c'è almeno un top player per reparto e le operazioni in tal senso non hanno smesso di sondare l'opportunità di un ritorno in Italia di Mario Balotelli. Supermario un giorno vestirà il rossonero, una consapevolezza che in tanti hanno da molto tempo e che lascia spazio ad un'operazione fino a poche settimane fa impensabile. Secondo il Daily Mirror il City sarebbe infatti disposto a trattare l'attaccante italiano a condizione che si parli del futuro di El Sharaawy. Il faraone è infatti apprezzatissimo non solo da Roberto Mancini ma anche da tutto lo staff del club inglese che lo reputa uno dei migliori talenti europei. Proprio lui potrebbe essere la chiave per arrivare a Balotelli già nella prossima estate. Robinho tornerà in Brasile al Santos, con cui il Milan tratta da tempo un conguaglio interessante per entrambi.

Sullo stesso stile dell'operazione per Van Bommel si profila una nuova trattativa con il club tedesco per gennaio: a Milano dovrebbe infatti arrivare Anatoliy Tymoschuk, nazionale ucraino classe 1979 che dal 2009 gioca nel Bayern. Adriano Galliani tiene d'occhio anche l'evoluzione di un altro caso della serie A, quello di Pjanic: il mediano bosniaco è ai margini della Rosa con Zeman, è stato pagato 11 milioni di euro appena un anno fa e piace al Milan che lo reputa un mediano di qualità superiore. Il vero perno centrale per il progetto del futuro è però una rivelazione di questo avvio di campionato: si tratta di Borja Valero, centrocampista della Fiorentina che nell'ultima partita a San Siro avrebbe letteralmente estasiato il presidente Silvio Berlusconi. Dopo la retrocessione del Villareal in estate è arrivato a Firenze per 7 milioni di euro dimostrandosi fin da subito ideale per la tipologia di calcio italiana. Infine la possibilità di vedere Bojan in rossonero anche in futuro dipende dalla volontà del Barcellona di scendere dalla richiesta pattuita di 15 milioni di euro.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>