MotoGP

Rossi, tutti i numeri del declino

Da Losail a Misano, il Dottore è riuscito soltanto in tre occasioni a fare meglio del suo compagno di squadra Jorge Lorenzo. In Q2 come in gara, non c’è partita - Misano: le pagelle

Lorenzo e Rossi, un confronto senza storia (Credits: Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Dopo due stagioni ricche di polemiche e povere di soddisfazioni, il ritorno al passato che prometteva traguardi importanti. Valentino Rossi lascia la Ducati per tornare finalmente protagonista, si diceva. Perché la Desmosedici di Borgo Panigale era (ed è) un passo indietro, anzi due, rispetto alla Honda e alla Yamaha e non si può battere la concorrenza se la moto è di un altro pianeta. Detto, fatto. Il Dottore cambia domicilio e riceve in cambio una M1 ufficiale, la migliore due ruote della MotoGp con la Honda RC213V consegnata a Marquez e Pedrosa. Ora le cose cambiano, sperava il popolo giallo di Valentino. Ora sì che si farà sul serio. Poi, il confronto con la pista. E le prime delusioni. Rossi fa fatica a tenere il passo di chi sta in testa e pure il divario con il compagno di squadra Lorenzo è di quelli che non passano inosservati.

Numeri alla mano, è dall’inizio della stagione che il pilota di Tavullia insegue il campione del mondo in carica. Jorge davanti e Valentino dietro. In Q2 come in gara. Sempre, o quasi. La storia cambia ad Assen e a Laguna Seca. La causa: il grave infortunio di cui è stato vittima Lorenzo in Olanda. Un ruzzolone che gli procura la frattura della clavicola sinistra e lo mette fuori gioco, di fatto, per tre gran premi. Alla ripresa delle corse tutto torna come prima. Da Indianapolis a Misano non cambia il copione. Rossi incassa in gara una manciata di secondi da Lorenzo. A Le Mans, il primato negativo: 48. Ieri, a Misano, un altro mattone nel muro. Rossi sul traguardo 15 secondi dopo il passaggio del compagno di scuderia. La moto è la stessa. Cambia il pilota. Che sia il segnale dell’ormai evidente declino del più grande fuoriclasse che la moto tricolore abbia mai potuto applaudire? Tempo cinque gare e poi tutto sarà più chiaro.

 

Gp del Qatar, Losail – 7 aprile

Q2

Lorenzo 1°, Rossi 7° - Gap: ‘0.997

GARA

Lorenzo 1°, Rossi 2° - Gap: ‘5.990

 

Gp delle Americhe, Austin – 21 aprile

Q2

Marquez 1°, Lorenzo 3°, Rossi 8° - Gap Marquez: ‘ 2.359, gap Lorenzo ‘1.280

GARA

Marquez 1°, Lorenzo 3°, Rossi 6° - Gap Marquez: ’16.615, gap Lorenzo ‘13.234

 

Gp di Spagna, Jerez de la Frontera – 5 maggio

Q2

Lorenzo 1°, Rossi 5° - Gap Lorenzo ‘0.627

GARA

Pedrosa 1°, Lorenzo 3°, Rossi 4° - Gap Pedrosa: 8.914, gap Lorenzo ‘3.825

 

Gp di Francia, Le Mans – 19 maggio

Q2

Marquez 1°, Lorenzo 2°, Rossi 8° - Gap Marquez: ‘ 0.822, gap Lorenzo ‘0.792

GARA

Pedrosa 1°, Lorenzo 7°, Rossi 12° - Gap Pedrosa: 1’16.615, gap Lorenzo ‘48.407

 

Gp d’Italia, Mugello – 2 giugno

Q2

Pedrosa 1°, Lorenzo 2°, Rossi 7° - Gap Pedrosa: ‘ 0.715, gap Lorenzo ‘0.646

GARA

Lorenzo 1°, Rossi ritirato

 

Gp di Catalogna, Montmelò – 16 giugno

Q2

Pedrosa 1°, Lorenzo 3°, Rossi 7° - Gap Pedrosa: ‘ 1.066, gap Lorenzo ‘0.393

GARA

Lorenzo 1°, Rossi 4° - Gap Lorenzo ‘5.874

 

Gp d’Olanda, Assen – 29 giugno

Q2

Crutchlow 1°, Lorenzo non classificato, Rossi 4° - Gap Crutchlow: ‘ 0.576

GARA

Rossi 1°, Lorenzo 5° - Gap Lorenzo: ’15.510

 

Gp di Germania, Sachsenring – 14 luglio

Q2

Marquez 1°, Rossi 3°, Lorenzo non presente - Gap Marquez: ‘0.182

GARA

Marquez 1°, Rossi 12°, Lorenzo non presente - Gap Marquez: ‘9.620

 

Gp degli Usa, Laguna Seca – 21 luglio

Q2

Bradl 1°, Rossi 4°, Lorenzo 6° - Gap Bradl: ‘0.242, gap Lorenzo: ‘0.035

GARA

Marquez 1°, Rossi 3°, Lorenzo 6° - Gap Marquez: ‘4.498, gap Lorenzo: ‘8.472

 

Gp di Indianapolis, Indianapolis – 18 agosto

Q2

Marquez 1°, Lorenzo 2°, Rossi 9° - Gap Marquez: ‘1.398, gap Lorenzo: ‘0.885

GARA

Marquez 1°, Lorenzo 3°, Rossi 4° - Gap Marquez: ‘19.895, gap Lorenzo: ’14.191

 

Gp della Repubblica Ceca, Brno – 25 agosto

Q2

Crutchlow 1°, Lorenzo 5°, Rossi 7° - Gap Cructhlow: ‘0.659, gap Lorenzo: ‘0.237

GARA

Marquez 1°, Lorenzo 3°, Rossi 4° - Gap Marquez: ‘10.101, gap Lorenzo: ‘7.824

 

Gp di Gran Bretagna, Silverstone – 1° settembre

Q2

Marquez 1°, Lorenzo 2°, Rossi 6° - Gap Marquez: ‘1.418, gap Lorenzo: ‘1.290

GARA

Lorenzo 1°, Rossi 4° - Gap Lorenzo: ‘13.233

 

Gp di San Marino, Misano – 15 settembre

Q2

Marquez 1°, Lorenzo 2°, Rossi 3° - Gap Marquez: ‘0.658, gap Lorenzo: ‘0.145

GARA

Lorenzo 1°, Rossi 4° - Gap Lorenzo: ‘15.062

© Riproduzione Riservata

Commenti