Andrea Dovizioso
MotoGP

MotoGP, Red Bull Ring: Dovizioso mette le ali e vince. Settimo Rossi

Il ducatista batte Márquez all'ultimo giro e guadagna il secondo posto nel Mondiale. Valentino delude, ma resta quarto nel ranking

Andrea Dovizioso vince l'undicesima gara del Motomondiale dopo una lotta senza esclusioni di colpi con Marc Márquez. Al Red Bull Ring, il romagnolo e il catalano partono piano per non consumare gomme e benzina. Dopo una serie di sorpassi spettacolari, il campione del mondo in carica tenta un attacco disperato all'ultima curva, ma "Dovi" non gli lascia spazio e taglia per primo il traguardo. Terzo si piazza Dani Pedrosa.

Rossi nelle retrovie

Il "Dottore" nelle qualifiche aveva trovato un buon passo e in gara si aspetta una prestazione migliore, invece deve accontentarsi di 9 punti. Nemmeno la nuova carena aerodinamica, scelta durante il weekend, gli è d'aiuto: partito dalla settima casella, Valentino comincia bene e resta con i top rider fino a metà gara circa, poi il calo della gomma posteriore lo obbliga a rallentare e conclude a posizione invariata.

Yamaha: private vs ufficiali

Il rookie Johann Zarco del team privato Monster Yamaha Tech 3 arriva quinto (ed è sesto nel ranking), davanti a Maverick Viñales e Rossi. Risultato: toglie ancora una volta punti preziosi ai due piloti factory che lottano per il titolo. Di sicuro al francese il talento non manca, ma la casa costruttrice giapponese dovrebbe fornire ai rider di punta una YZR-M1 più competitiva della versione 2016 in dotazione alla scuderia satellite.

Ducati: "Dovi" non basta

Le "rosse" erano le favorite su questo circuito con poche curve e tanti (lunghi) rettilinei. Se il forlivese della squadra ufficiale conquista una grande vittoria, il compagno di box Jorge Lorenzo conclude quarto, dopo aver condotto la gara per 11 giri: era uno dei candidati al podio, ma gomme e consumo di carburante lo frenano. Sulla Desmosedici 2017 del team privato Octo Pramac Racing Danilo Petrucci rientra ai box dopo 2 giri, a causa di un problema tecnico segnalato dal muretto. La prima Ducati è quella di Álvaro Bautista (Pull&Bear Aspar Team), ottava, seguìta da quella di Loris Baz (Reale Avintia Racing).

La classifica

A 7 GP dal termine della stagione, il campionato non ha ancora un vincitore probabile. I piloti che si sono aggiudicati più gare sono Márquez, Dovizioso e Viñales, a quota 3 e rispettivamente primo, secondo e terzo in classifica con 174, 158 e 150 punti, lo spagnolo della Yamaha precede Rossi di 9 punti e il quinto, Pedrosa, è a 2 punti da "Vale". Tra Márquez e Pedrosa ci sono solo 35 punti di differenza. Sempre notevole il distacco tra Iannone e i primi: "The Maniac" (undicesimo in Austria) fa progressi, ma è sedicesimo nel Mondiale.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Le donne del Motomondiale

Il paddock è territorio esclusivo degli uomini? Non più, la quota rosa cresce di stagione in stagione: dieci (tra le tante) protagoniste si raccontano

Commenti