MotoGP

MotoGp, Gp Repubblica Ceca: anticipazioni, quote, libere e orari tv

Sulla pista di Brno, Yamaha favorite sulla Honda con Lorenzo pronto a tornare alla vittoria e Marquez subito dietro, ad amministrare il vantaggio in classifica. Valentino cerca il rilancio. Nelle prime libere, Bradl più veloce di tutti

marc marquez

Marc Marquez, tre vittorie nelle ultime tre gare – Credits: Getty

Valentino Rossi e il guaio delle qualifiche che non vanno mai come dovrebbero e potrebbero andare. Ma pure delle partenze in gara, che a volte riescono bene e fanno sperare in un risultato importante e molte altre invece no, per la dannazione e la disperazione dei tanti tifosi del Dottore che non ne possono più di vedere la Yamaha numero 46 lontano dalla testa della corsa. "Non sappiamo cosa succede - ha ripetuto nei giorni scorsi Valentino -. E la cosa strana è che succede solo su alcune piste. In teoria, a gomme finite i problemi dovrebbero aumentare, mentre a me succede il contrario. La Honda a Indy aveva qualcosa in più, a Brno (ndr, prossima tappa del mondiale della MotoGp, in scena nel weekend nella Repubblica Ceca) dobbiamo riuscire a fare un passo in avanti". 

Così parlò Rossi. Una riflessione, la sua, che spiega soltanto in parte i problemi che sta incontrando il pilota di Tavullia dall'inizio della sua nuova avventura in Yamaha. E' il capotecnico Jeremy Burgess, l'uomo delle soluzioni impossibili di Valentino, a risolvere il rebus che tiene col fiato sospeso da mesi gli appassionati delle due ruote di tutto il mondo. "Valentino deve guidare diversamente - ha detto nei giorni scorsi l'ingegnere australiano alla Gazzetta dello Sport - deve essere subito incisivo e meno aggressivo sui freni. Le gomme, poi, non danno lo stesso aiuto di prima, la Bridgestone a Misano porterà una posteriore diversa e speriamo che serva, visto che queste moto sono molto più pesanti. Il terzo punto, infine, è legato all'assetto: noi tecnici dobbiamo riuscire a far guidare Valentino come piace a lui". 

Fosse facile. Alla Ducati ci hanno provato due anni a far sentire a casa il nove volte campione del mondo e le cose non sono andate benissimo. A Brno, le premesse per invertire la tendenza ci sono tutte. "A Brno, 17 anni fa - racconta Rossi nella conferenza stampa della vigilia - vinsi il primo gran premio della carriera, dopo aver conquistato anche la prima pole. Certi momenti non si dimenticano mai". In più, dettaglio tutt'altro che trascurabile, sulla pista ceca la Yamaha dovrebbe avere qualcosa in più della Honda. La conferma arriva da Jorge Lorenzo, finalmente ristabilito dall'infortunio che ne ha condizionato il rendimento nelle ultime gare. "E' il momento di tornare a vincere - spiega il campione del mondo in carica -. Ma non c'è alcun obbligo, ci proviamo, altrimenti tenteremo la prossima volta. La mentalità è assolutamente positiva". La pensa così anche Marc Marquez, vincitore degli ultimi 3 gran premi e leader della classifica piloti con 21 punti di vantaggio su Pedrosa, 35 su Lorenzo e 58 su Rossi. "La pista è favorevole alla Yamaha e Jorge va fortissimo", le parole che chiudono il cerchio e promettono una corsa apertissima a ogni risultato. 

Le prime libere del weekend sorridono al tedesco Stefan Bradl (Honda), che ha fermato il cronometro a 1'56"500, precedendo di 38 millesimi Jorge Lorenzo. Terzo miglior tempo di giornata per Dani Pedrosa, quarto Rossi, a 0,226 secondi dal compagno di squadra Lorenzo, quinto Marquez. Nella prima sessione, il più veloce era stato Jorge Lorenzo in 1'56"698 davanti a Pedrosa, Crutchlow, Marquez, Rossi. 

Le quote bwin. Nella battaglia per la pole position, Lorenzo favorito su tutti con una quota pari a 2,60. Un passo indietro, Marquez, a 3,00, e Pedrosa, a 3,75. Crutchlow è fermo a 10,00, mentre Rossi fa compagnia a Bradl a 15,00. Non cambiano le gerarchie per la gara, con Lorenzo (2,50) che divide i favori del pronostico con Marquez (2,75). Per bwin, Pedrosa (3,50) è da podio e niente più. Rossi va invece meglio in corsa che in qualifica. Ecco le ragioni del suo sorpasso a Crutchlow e a Bradl nelle quotazioni gara. Il Dottore è dato vincente a 12,00, l'inglese del team Tech 3 a 15,00, il tedesco della Honda a 20,00. 

 

MotoGp, il Gran premio della Repubblica Ceca in tv

Tutto l'evento sarà trasmesso in diretta su Italia 2. Qualifiche e gara anche su Italia 1

Sabato

Libere alle 9,55 e alle 13,30

Qualifiche alle 14,10

Domenica

Gara alle 13

© Riproduzione Riservata

Commenti