MotoGP

MotoGp, Gp di Francia. Prove libere e quote

Pedrosa firma il miglior tempo in entrambe le sessioni. Bene Rossi, che nel pomeriggio riesce per la prima volta a fare meglio del compagno di squadra Lorenzo. Per bwin, è il campione del mondo in carica il favorito numero uno

Valentino Rossi si rilassa a Le Mans (Credits: Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Valentino Rossi non si nasconde. Alla vigilia del Gran premio di Francia della MotoGp, quarto appuntamento del Mondiale 2013, il Dottore ha fatto sapere che il divario di prestazioni rispetto ai piloti che lo precedono in classifica generale c'è ed è evidente. "In questo momento non sono abbastanza veloce per puntare al podio - ha detto ieri il compagno di squadra di Jorge Lorenzo -.  In questo momento sono l'ultimo dei primi quattro. E siccome sul podio ci sono solo tre posti, dovrei per forza arrivare davanti a uno dei tre spagnoli (ndr, Lorenzo, Pedrosa e Marquez)". Per la serie, ci sarà da soffrire, anche sulla pista di Le Mans.

Tuttavia, dal circuito Bugatti arrivano le prime notizie positive. Anzi, di più. Perché sul giro veloce Valentino ha dimostrato di riuscire a tenere il passo dei tre piloti favoriti per la vittoria della corsa (in programma domenica alle ore 14). Nelle due sessioni di prove libere che si sono tenute oggi, il pilota di Tavullia ha centrato il terzo posto, sia al mattino, sia al pomeriggio. Con un sorriso in più nei test che si sono conclusi pochi minuti fa. Sì, perché per la prima volta nella stagione, Supervalentino ha chiuso la sessione di test davanti a Jorge Lorenzo. Un risultato di tutto rispetto se si considera che in tutte le prove libere precedenti, dal 7 aprile a oggi, era andata diversamente. 

Dani Pedrosa conferma di essere in ottima forma. Così come la sua Honda ufficiale. Il vincitore dell'ultima gara a Jerez de la Frontera si è imposto in tutte e due le sessioni. Nella prima, ha fatto meglio, nell'ordine, di Lorenzo (40 millesimi il distacco), Rossi, Hayden, Dovizioso, Crutchlow e Marquez. Nella seconda, doppietta Honda, con Pedrosa davanti al compagno di squadra Marquez. Seguono Rossi, Lorenzo, Bradl, Crutchlow, Dovizioso e Hayden. 

Lorenzo in crisi? Bwin non ci crede. E riconosce proprio a lui il ruolo di pilota da battere nel Gp di Francia. Il campione del mondo in carica della Yamaha ha vinto tre delle ultime quattro corse a Le Mans e i bookie sono convinti che riuscirà a portare avanti questo suo personalissimo primato. Il suo trionfo è quotato 2,50.

Dietro di lui, con un minimo scarto, c'è l'avversario di sempre, quel Dani Pedrosa che nei primi test del weekend ha fatto vedere di avere i numeri per sbancare il Bugatti. Pole offerta a 2,85 e primo posto bancato a 3. Chiude il trenino delle meraviglie in salsa spagnola l'impetuoso Marquez, che partirà al via della corsa da leader della classifica generale. Non è il favorito numero uno, ma il suo successo non è da escludere, anzi. Per bwin, il primo posto del giovanissimo di Cervera viene pagato a 4. Rossi? Subito dietro, ma con poche chance di vincere la gara. La prima posizione al traguardo viene quotata a 5. Insomma, può succedere, ma sarebbe un mezzo miracolo.

© Riproduzione Riservata

Commenti