MotoGP

MotoGP. Germania (ore 13)

Tutti i numeri del Sachsenring di domenica. Attenzione all'orario!!

Valentino Rossi, ai box, si prepara per le libere (Credits: LaPresse)

Il tour (de force) del carrozzone del Motomondiale, arriva alla seconda gara consecutiva – su tre, il Mugello sarà infatti domenica 15 luglio! - direttamente dall'Olanda, dove il conteso titolo mondiale ha ritrovato l'equilibrio, con la vittoria di Casey Stoner e la disfatta di Jorge Lorenzo per mano di Alvaro Bautista.

L'ottava gara della MotoGP riparte quindi con i due leader a pari punti (140), inseguiti da Dani Pedrosa (121), Cal Crutchlow (77) e Andrea Dovizioso (76).

Se i due ispanici – Lorenzo e Bautista – passata la rabbia e leccate le ferite pare abbiano fatto pace, è anche vero che Jorge Lorenzo gira per il paddock del Sachsenring con le stampelle a causa di uno stiramento dei legamenti riportato nell'impatto col connazionale e che Alvaro Bautista domenica partirà comunque ultimo in griglia, messo in castigo dalla Direzione Gara.

Ci sarà un'altra novità in griglia, questa volta però riguarda Ducati: la sella dello sfortunato cascatore Karel Abraham (messosi fuori gioco dal suo stesso montepremi di cadute) è stata assegnata a Franco Battaini, ex pilota e atletico  collaudatore, per intenderci, di Valentino Rossi, un attestato di fiducia che arriva sotto forma di regalo di compleanno per i suoi primi 40 anni, che compirà il 22 luglio. Il bresciano, che vedremo in sella alla Ducati con il n°2, fece il suo primo GP in 250 nel '96 e in MotoGP nel 2005, con un totale di 144 GP disputati e 59 podi.

Nel GP di Germania, lo scorso anno, il podio fu appannaggio della squadriglia Honda Repsol HRC, con un Dani Pedrosa imprendibile davanti a Jorge Lorenzo (Yamaha Factory) e Casey Stoner.

Pedrosa, oltre a vincere, ne approfittò, per stracciare il record del circuito (1'21”846), ma il record della velocità resta, dal 2004, indelebilmente firmato dall'australiano Troy Bayliss con Ducati: 290,869 km/h!
Il tracciato del Sachsenring, situato a Hohenstein-Ernstthal, si trova nella Sassonia tedesca a 100 km da Dresda, che fino al 1990 era parte della Germania dell'Est; è forse il tracciato più corto in calendario: modificato l'ultima volta nel 2003, presenta 10 curve a sinistra, 3 a destra e un rettilineo di 700 metri, per un totale di 3.671 mt.

In questo tracciato, la Bridgestone mette a disposizione le seguenti mescole: anteriore: Soft, Medium e Extra-Hard; posteriore: Media e Difficile (asimmetrica). In caso di pioggia le gomme rain disponibili sono: Soft (principalmente) e Hard (in alternativa).
Il Sachsenring è uno dei circuiti più estremi per i pneumatici a causa del suo asfalto abrasivo e la lunga sequenza di curve a sinistra e la sua ubicazione unica hanno favorito molte gare emozionanti, da quando è stato incluso nel calendario dei Gran Premi nel 1998.

Il Sachsenring, però, risulta estremamente punitivo sulla spalla sinistra dei pneumatici e la natura della pista può causare elevati livelli di abrasione, per questo la gomma anteriore extra-rigida che c'è in opzione fa il suo ritorno dopo la prima gara, quella inaugurale della stagione, in Qatar.
Attenzione: la gara della MotoGP verrà trasmessa in diretta su Italia1 e Italia2  alle ore 13:00 per evitare sovrapposizioni di orario con la F1 che correrà il GP di Silverstone.

© Riproduzione Riservata

Commenti