Sport

Londra -10: è gadgets mania dal gusto british

Ambientarsi i primi giorni nel caos preolimpico non è facile ma con  buone scarpe da ginnastica e poco fastidio verso la calca di studenti,  giornalisti e workforce che invadono la città, può essere divertente. Dalla nostra 'spia' nella city

La mascotte Wenlock – Credits: Olycom

strip-post_emb4.jpg

Partendo da Hyde Park un’occhiata all’Olympic Store è d’obbligo. Non che tutto sia da comprare s’intende, la dorata mascotte Wenlock ad esempio assomiglia più a Polifemo che ad un simpatico personaggio da salvare come ricordo, ma che il buon gusto non sia proprio di casa in terra britannica l’avevamo già capito.

Spettacolare invece la North Greenvich Arena che ospiterà la ginnastica artistica. Costruita sulla riva del Tamigi è collegata da una cabinovia all’altra sponda del fiume da cui si gode una vista straordinaria da far invidia al London Eye, e una volta atterrati, se si ha ancora fiato, sigillarsi nei palloni trasparenti pieni d’aria per rotolarsi letteralmente sull’acqua sono una delle cose più divertenti mai provate.

Non è poi da trascurare che per entrare al Main Press Centre si deve per forza transitare attraverso il nuovissimo centro commerciale di Westfield, una vera chicca per gli amanti dello shopping. Mica stupidi  questi inglesi hanno capito benissimo che nessun giornalista, nemmeno il più refrattario, potrà evitare di mettere mano al portafoglio.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti