Sport

La Lazio alla caccia di un bomber

Il sogno è sempre il turco Burak Yilmaz, ma nel mirino ci sono anche Tim Matavz del Psv e Alberto Gilardino

Il turco Burak Yilmaz sarebbe perfetto da affiancare a Klose, ma ci sono 5 milioni di differenza tra l'offerta della Lazio e la richiesta del Galatasaray... (Credits: Ansa)

Un grande bomber per sognare, anzi per volare sempre più in alto come l'aquila che campeggia nello stemma sociale. In casa Lazio si lavora ad un ultimo rinforzo di alto livello per certificare ambizioni da Champions e tentare di arrivare in fondo all'Europa League

Un centravanti prolifico ma in grado anche di coesistere con Miroslav Klose: questo l'imprimatur di mister Petkovic. Il sogno si chiama sempre Burak Yilmaz. Corteggiato a lungo l'anno scorso prima che si accasasse al Galatasaray, ora costa il doppio di quanto valeva dodici mesi fa. Lotito ha offerto 11 milioni più bonus per la stella della formazione allenata da Fatih Terim, tuttavia dal Bosforo hanno risposto di voler almeno 16 milioni di euro per il proprio gioiello. 

In alternativa, nelle prossime ore - nell'ambito del riscatto con conseguente adeguamento e allungamento del contratto di Antonio Candreva - il patron biancoceleste riallaccerà i contatti con la famiglia Pastorello per arrivare a Tim Matavz. La punta del Psv - specie dopo l'eliminazione in Champions da parte del Milan - potrebbe infatti lasciare l'Olanda per una cifra fra gli 8 e i 10 milioni. 

Un'altra, recentissima pista porta invece ad Alberto Gilardino, visto anche che con il Genoa i rapporti sono ottimi, come testimoniano le varie operazioni condotte in questi anni. L'attaccante è poi assistito dall'avvocato Bozzo, che con Lotito vanta un eccellente feeling, suffragato dal colpo low-cost Marchetti di un paio di stagioni fa. Se i sogni esteri non dovessero concretizzarsi, la Lazio potrebbe quindi trovare rifugio nel porto sicuro di un attaccante da quasi 150 goal in Serie A e desideroso di tornare protagonista in una piazza importante per conquistarsi una maglia azzurra anche in vista di Brasile 2014.

© Riproduzione Riservata

Commenti