Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Sport

L'Italia fa festa. Anche su Twitter

Da Del Piero a Tacchinardi, ex di lusso e non solo dicono la loro sulla gara della Nazionale

Nel dopo gara di Italia-Irlanda, Twitter raccoglie le parole di un popolo alle prese con una qualificazione che fino a poco prima della partita sembrava al limite del possibile. Per via del biscotto che avrebbero dovuto spartirsi Spagna e Croazia, certo, ma anche per le tante difficoltà che la nostra nazionale aveva dimostrato nei due incontri precedenti. Insomma, tanta paura che fortunatamente si è risolta con un sorriso pieno di grazia. Italia avanti con la Spagna, Croazia a casa.

A sottolineare la prova degli azzurri contro l’Irlanda del Trap intervengono sul social network dei cinguetii anche alcuni grandi protagonisti della nazionale che fu, come Marco Di Vaio, che da Montreal, sede degli Impact, la squadra con la quale l’ex bomber del Bologna giocherà il prossimo campionato MLS, fa sapere: “Vedere l'Italia giocare in un ristorante italiano pieno d'italiani che soffrono è da vero emigrante... Grande Italia!!grande Alino!!”. E’ aperto il concorso per stabilire chi sia l’Alino di cui parla Di Vaio. Il primo che risponde, riceve un grazie colmo di gratitudine.

Dal Canada alla Spagna di Enzo Maresca, che nei giorni scorsi ha rinnovato con il Malaga degli sceicchi. L’ex centrocampista di Fiorentina e Juventus, 0 presenze nella nazionale A, ma tante nelle giovanili in maglia azzurra, non ama i dolci, meglio, i biscotti. Eccolo il suo pensiero: “Tutti contenti e niente ‘biscotto’… Avanti Italia&Spagna”. Con tanto di traduzione in spagnolo e inglese, giusto per non farsi mancare niente e sottolineare l’attitudine internazionale del giocatore campano.

Ancora Spagna, per riferire delle riflessioni ad alta voce di Giuseppe Rossi, fenomeno del calcio made in Italy che non è potuto andare in Polonia a causa di un grave infortunio che lo terrà lontano dai campi ancora per qualche tempo. Sospiro di sollievo, l’avventura continua: “Passati! Meno male. Grande prestazione dei ragazzi… vediamo domani cosa ci porta”. L’ha scritto ieri. E quasi certamente faceva riferimento alle sfide incrociate di questa sera per capire quale squadra tra Francia, Inghilterra e Ucraina incontreremo ai quarti di finale.

E cosa dire di Alessandro Del Piero, che in attesa di scegliere tra il Brasile (Flamengo?) e gli States (Red Bulls o Galaxy?) si ricorda dei vecchi amici di Coverciano e lascia sulla lavagna di Twitter un pensiero che trasuda fiducia da tutti i pori: “Che sofferenza… Avanti Italia! Euro2012 ci siamo”. Come dire, sempre la stessa storia. Per vincere davvero, siamo costretti a soffrire, non sempre, ma spesso.

E per rimanere nella sofferenza che in alcuni casi può diventare rabbia che non riesce a scendere e a trovare ragion d’essere, ecco Alessio Tacchinardi, ex di lusso della Juventus che vinceva in Italia e nel mondo e che in Nazionale ha messo da parte 13 gettoni ma anche un Europeo con l’Under 21 (Spagna 1996). Tacchinardi lancia una domanda che probabilmente resterà senza risposta, almeno per qualche settimana. “Ma balotelli ieri con chi era polemico dopo il goal?? 1 Prandelli 2 giornalisti 3 con le ragazze polacche che non gliela danno???”. Insomma, puro spirito goliardico, della serie “si fa per scherzare”. O no?

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>