Sport

Ibrahimovic rompe col Psg. Giochi riaperti per la Juve?

"Se va via Ancelotti non penso di poter restare". Operazione da oltre 60 milioni di euro ed Elkann...

I sussurri stanno diventando grida e portano Zlatan Ibrahimovic lontano dal Psg. Prima la lite con Leonardo e i rapporti tesi con il massimo dirigente dei parigini. Poi le voci sulla partenza di Ancelotti con destinazione Madrid e il mal di pancia di Thiago Silva che vorrebbe approdare a un club più quotato. Secondo la stampa francese Ibrahimovic ha chiarito ai vertici del Psg che, se dovesse partire Ancelotti, la sua permanenza nella Ligue1 non va più considerata sicura.

Mino Raiola sta provando dalla primavera a costruire un futuro per lo svedese che ha, però, un contratto pesantissimo (oltre 12 milioni netti a stagione) e sta per compiere 32 anni. Gli abboccamenti con la Juventus non hanno portato a nulla. Marotta e Conte si sono indirizzati verso Higuain e Jovetic e lo stesso Elkann ha bocciato l'idea del ritorno alla Juventus di Ibra. Altri club italiani in grado di pagarlo non ce ne sono. A Barcellona non può tornare e il Real Madrid non sembra interessato. Premier? Il Chelsea punta a Cristiano Ronaldo e il Manchester City è pieno di punte.

Insomma un vero rebus per l'agente di Ibrahimovic che, per la prima volta, potrebbe trovarsi in difficoltà nel piazzare il proprio assistito. In ogni caso sarà un'estate lunga e ricca di colpi di scena.

© Riproduzione Riservata

Commenti