Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Sport

Julio Cesar saluta l'Inter e Susana piange su Twitter

La moglie dell'ex portiere in lacrime da Londra. Il suo diario per raccontare un addio triste con qualche sassolino da togliersi dalle scarpe...

 

Le lacrime di suo marito Julio Cesar le hanno viste tutti in diretta. Ha pianto lui nel mezzo del prato di San Siro e si sono commossi i tifosi dell'Inter per il passo d'addio del portiere che in sette anni ha contribuito a portare il club di Moratti sul tetto d'Europa e del Mondo. A oltre 1200 chilometri di distanza da Milano, però, altre lacrime hanno fatto il giro del web insieme a un diario quasi intimo delle ultime ore della famiglia del brasiliano a Milano.

La foto che vedete pubblicata è quella che si è scattata da sola e ha postato su Twitter (@suwerner) Susana Werner, la moglie di Julio Cesar. Sono le 20,58 e a San Siro si è appena concluso il giro di campo del portiere accompagnato dai due figli. Susana giura di non aver visto nulla e di essersi isolata, ma i messaggi dei tifosi riempono il suo profilo e allora lei si lascia andare e pubblica lo scatto col titolo 'Distrutta'.

Così ha vissuto la sua serata Susana che era molto legata a Milano essendo arrivata da giovane come fidanzata di Ronaldo. "Mi state facendo piangere immaginando cosa sta succedendo" scrive. E ancora: "Fa male vero? Ma la cosa che ci ha fatto ancora più male non è stato l'addio ma certi commenti. Non credete a tutto quello che sentite...".

Già da qualche giorno Susana aveva informato passo passo i tifosi attraverso Twitter sull'evoluzione dell'addio di Julio Cesar all'Inter. Era stata lei a informare che probabilmente non ci sarebbe stato il saluto richiesto dal marito e poi a dare l'annuncio che invece si poteva fare. Una specie di diario con la disperazione per un trasloco subito ("Non avere casa, amici, non parlare bene l'inglese, non conoscere nessuno... è solo questa la mia afflizione?"), la caccia alla scuola per i figli ("Missione impossibile") e i timori per il meteo londinese ("Fa un freddo cane").

Ma ci sono anche i sassolini da togliersi dalle scarpe. Il divorzio tra Julio e l'Inter non è stato indolore e Susana lo scrive chiaramente rispondendo a un tifoso: "Tu, avendo ancora due anni di contratto nel tuo lavoro essendo giovane lo avresti fatto (ridursi lo stipendio ndr)? Non aspettando neanche... ma francamente!". O, ringraziando tutti, quando di Massimo Moratti dice: "Grazie 'papà' Moratti così eri menzionato a casa'".

Un crescendo fino alle lacrime di ieri sera anticipate dalla pubblicazione di due foto di casa-Julio Cesar con i trofei vinti con la maglia dell'Inter e dall'addio a Milano, ai suoi locali e agli amici. Così si è consumato il saluto di Susana all'Italia mentre 1258 chilometri più a sud il marito piangeva davanti alla gente di San Siro. Emozioni via web.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>