Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Sport

Julio Cesar, Lucio, Maicon: l'Inter saluta i brasiliani

I protagonisti verdeoro del Triplete sono pronti a lasciare Milano, si chiude un ciclo

Julio Cesar è pronto a lasciare l'Inter, in arrivo Handanovic (ANSA/DANIEL DAL ZENNARO)

Il blocco brasiliano dell'Inter è pronto a disgregarsi. Il segno evidente della fine del ciclo d'oro, culminato nell'anno del triplete, passa per tre cessioni eccellenti e ormai vicine. Maicon, Lucio e Julio Cesar sono pronti a lasciare la maglia nerazzurra. L'esterno brasiliano, tra i migliori terzini destri al mondo, ha la corte serrata di due top club europei come il Manchester City di Roberto Mancini e il Real Madrid di Josè Mourinho. Anche il Chelsea aspetta l'evoluzione delle trattative per assicurarsi le sue prestazioni, una garanzia che vanta 177 presenze in serie A con 16 gol, la maggior parte di pregevole fattura. A questi si sommano le sei reti in 66 presenze con il Brasile, nazionale nella quale è protagonista tutt'oggi e nazione che ospiterà i prossimi mondiali. A confermare le voci sulla sua partenza c'è anche la scadenza del contratto che lo lega all'Inter, giugno 2013, con Moratti che non ha nessuna intenzione di perderlo a parametro zero.

Anche Lucio è in procinto di lasciare Milano, la sua partenza è ormai certa da tempo e resta solo da capire quale sarà la destinazione. L'idea del giocatore è quella di tornare in Brasile ma nelle ultime settimane la corte serrata del Fenerbahçe e dei club inglesi lo sta facendo tentennare. Roberto Mancini lo vorrebbe per la sua esperienza in Champions League e anche il Chelsea ne valuta l'acquisto. Un addio che lascerebbe una voragine al centro della difesa togliendo all'Inter un centrale dai piedi buoni, capace di partire palla al piede ed impostare la manovra offensiva. Lucio nell'ultimo anno non ha reso come le stagioni precedenti, tanti errori e passaggi a vuoto lo hanno reso uno dei principali obiettivi nelle critiche dei tifosi, sintomo di un rapporto con la società e l'ambiente sempre più in discussione. Dopo 96 presenze e 3 gol saluterà la Pinetina lasciando una pesante eredità sulle spalle di Ranocchia e di quei nuovi acquisti (Silvestre su tutti) che potrebbero arrivare in nerazzurro dopo la sua partenza.

Ultimo addio, tra i più dolorosi, dovrebbe essere quello di Julio Cesar. Il portiere verdeoro è cercato da Arsenal e Paris Saint Germain e l'Inter ha già in mano il nome del sostituto. E' Samir Handanovic, saracinesca dell'Udinese per cui il club nerazzurro ha già in mano un accordo non scritto. 14 milioni di euro per assicurarsi le prestazioni di uno tra i migliori portieri della serie A, classe 1984, capace di parare 14 rigori su 37 da quando difende la porta dei bianconeri. Nell'epoca del fair play finanziario l'arrivo di Handanovic servirà anche a limare le spese dell'Inter per quel che riguarda i contratti: Julio Cesar guadagna 4,5 milioni di euro a stagione, lo sloveno 700 mila. Maicon prende 4 milioni di euro e Lucio quasi 5. Inutile chiedersi il perchè di questa rivoluzione, il tempo delle vacche grasse è finito e dalle parti della Pinetina la Samba sembra non andare più di moda.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>