Sport

L'Inter pensa a Xhaka per il centrocampo

La mezzala del Borussia Monchenglabach è nella lista stilata da Walter Mazzarri per rafforzare il reparto. Obiettivi anche Behrami e John Obi Mikel  

Granit Xhaka, classe '92, con la maglia della Nazionale svizzera. – Credits: Getty Images.

L'Inter cambia pelle. La società nerazzurra si rinnoverà nella prossima stagione, cercando di aprire un nuovo ciclo. Al timone resterà Walter Mazzarri, indipendentemente dal rinnovo di contratto che al momento non appare essere una priorità nell'agenda di Erick Thohir. Il club di corso Vittorio Emanuele acquisterà due centrocampisti di spessore per fare un salto di qualità nella zona mediana e sopperire al contempo all'addio di Esteban Cambiasso. Le prime scelte del tecnico di San Vincenzo si chiamano Valon Behrami e John Obi Mikel.

I dirigenti interisti sono poi rimasti affascinati anche dalle qualità della mezzala elvetica Granit Xhaka. Il calciatore del Borussia Mönchengladbach dovrebbe lasciare la Bundesliga in estate ed è valutato intorno agli 8-10 milioni di euro. Una cifra significativa, ma decisamente abbordabile per un classe '92. Panorama.it ha interpellato il padre-agente del calciatore, Ragip Xhaka.

In Italia si parla di un forte interesse dell'Inter: come stanno le cose?

"Fa piacere sentire queste voci e l'interesse di un grande club come quello nerazzurro. Sarebbe una destinazione importante. Bisogna però parlare con i club, perchè è sotto contratto per altri tre anni con il Borussia".

Potrebbe arrivare in Italia?

"In passato c'erano stati contatti anche con la Lazio. Piace a diversi club, sia italiani che inglesi".

Può lasciare il Borussia in estate?

"Ovviamente giocare in un grande club di spessore mondiale farebbe piacere a Granit, ma si dovrebbe trovare una soluzione che faccia comodo anche al club tedesco che lo ritiene importante. Piace anche in Premier League e qualora dovesse lasciare il Borussia lo farebbe solo a titolo definitivo. Inter? L'importante è che si trovi una soluzione per il bene del ragazzo. Sia che rimanga a Monchenglabach sia che approdi altrove come in Italia o in Inghilterra".

© Riproduzione Riservata

Commenti