Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Sport

Il Milan rivuole Nesta

Mercato finito dopo la conferma di Thiago Silva, ma Galliani ha offerto il rinnovo all'ex nazionale. Benitez torna alla Samp? Juve-Giovinco in dirittura d'arrivo

(La Presse) Nesta il giorno del saluto al pubblico del Milan

Chiuso il tormentone Thiago Silva il mercato entra nel vivo. A metà settimana scadono le comproprietà e, in caso di mancato accordo, le società saranno costrette ad andare alle buste. Fine settimana di lavoro frenetico per trovare le intese che ancora mancano. Ma a far discutere è ancora il Milan.

NESTA TORNA AL MILAN? - L'ipotesi era stata fatta pensando a una partenza di Thiago Silva ma resta attuale anche adesso che Berlusconi ha tolto il brasiliano dal mercato. Il club di via Turati ha proposto il rinnovo per un anno a Nesta sperando di convincerlo a non seguire le sirene statunitensi: "Nesta? Ci ho parlato, gli ho proposto un rinnovo. Da quando lui mi ha detto che lasciava, io sono andato avanti con Acerbi ma adesso vedremo..." ha spiegato Galliani. In realtà Acerbi arriverà certamente se Genoa e Chievo risolveranno positivamente la loro contesa. Per il resto il mercato del Milan è ufficialmente chiuso anche se rimane aperta una porticina per Aquilani (ma con ingaggio dimezzato e formula da definire con il Liverpool) e un esterno di sinistra che potrebbe essere Balzaretti all'ultimo secondo.
INTER, AFFONDO SU KOLAROV - Il laterale del Manchester City continua a piacere a Moratti e Branca anche se costa parecchio (10 milioni di euro) e non sembra esserci la possibilità di inserire contropartite tecniche. In settimana possibili nuovi contatti tra le due dirigenze che hanno ottimi rapporti. Ranocchia resterà anche dopo il rinnovo di Chivu che è destinato a tornare a fare il centrale difensivo. Ancora tutto fermo in uscita per Maicon, Julio Cesar, Lucio e Pazzini: Branca è costretto ad attendere che qualcosa si sblocchi per avere un budget da spendere in ingresso. Forlan punta i piedi e vuole restare.
DESTRO E GLI ALTRI - A breve l'incontro tra Moratti e Preziosi per decidere il futuro di Destro e Longo. Il primo andrà all'Inter e insieme al secondo si parlerà anche di Kucka e Natalino che legano le due società. L'obiettivo è ricostruire i buoni rapporti macchiati dalla polemica a distanza di questi giorni tra Lo Monaco e Branca.
JUVE-SPRINT PER VERRATTI E GIOVINCO - Martedì è im programma a Milano l'assemblea della Lega Calcio. Sarà il momento in cui Marotta si vedrà con Leonardi e Ghirardi per definire la situazione di Giovinco prima delle buste del 22 giugno. La Juventus non ha nessuna intenzione di veder andare il fantasista ora impegnato agli Europei all'Inter. Offrirà 10 milioni di euro in contanti e un paio di giovani da valorizzare. Giovinco aspetta e non esprime più preferenze. Quanto a Verratti mancano solo gli accordi nero su bianco però l'intesa è stata trovata. In uscita è il momento delle cessioni: Felipe Melo, Krasic ed Elia devono portare almeno una ventina di milioni di euro.
OSVALDO LASCIA LA ROMA? - E' arrivato un anno fa voluto fortemente da Luis Enrique. Ora Osvaldo potrebbe lasciare la Roma. Zeman non stravede per lui e se arrivasse un'offerta interessante la società lo lascerebbe partire. L'attaccante ha segnato 11 gol ed era costato 15 milioni di euro più bonus.
BENITEZ-SAMP PIU' DI UN'IPOTESI - Il futuro di Iachini sulla panchina della Sampdoria appena riportata in serie A è più che mai in bilico. Settimana prossima potrebbe esserci una svolta clamorosa che riporterebbe in Italia Rafa Benitez dopo la bocciatura con l'Inter. Nessuna conferma dalla società, però l'indiscrezione non viene smentita e in ogni caso pare certo che i vertici blucerchiati abbiano deciso di cambiare tecnico in vista della prossima stagione.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>