Vettel Ferrari rinnovo contratto
Formula 1

Ecco perché la Ferrari ha rinnovato (adesso) con Vettel fino al 2020

Annuncio in anticipo e matrimonio lungo dopo il contratto a Raikkonen. Le ragioni della scelta del Cavallino

Sebastian Vettel resta alla Ferrari fino al 2020. Rinnovo triennale che è stato annunciato alla vigilia del Gp del Belgio a Spa nella settimana in cui la Rossa ha scelto di confermare anche Kimi Raikkonen come seconda guida per il 2018. Tutto in anticipo rispetto alla tradizionale week end di Monza e dopo mesi di trattative.

Una scelta ovviamente non inattesa se non nella tempistica, ma che suona come conferma della bontà del lavoro che la Ferrari sta svolgendo in questo Mondiale 2017 in cui Vettel è in corsa contro Hamilton per il titolo e la scuderia si è riscoperta improvvisamente grande.

vettel ferrari rinnovo annuncio

La Ferrari annuncia il rinnovo di Vettel fino al 2020 – Credits: tratto da Twitter

Perché la Ferrari ha anticipato i tempi dell'annuncio

Anticipare di qualche giorno l'annuncio del prolungamento del metrimonio risponde a una strategia chiara da parte di Maranello. Il tema del rinnovo di Vettel stava diventando spinoso, non solo per la tempistica ma anche per la sensazione che da parte di scuderia e pilota non ci fosse la volontà e fiducia per un matrimonio ancora lungo.

Mettere a zittire i rumors su un addio - Il rinnovo fino al 2020 certifica la reciproca soddisfazione tra Ferrari e pilota. Il team ha riconosciuto le qualità del tedesco che a sua volta, dopo aver coltivato qualche dubbio e contatto con la Mercedes, si è reso conto di essere in una squadra potenzialmente vincente.

Concentrarsi sulla volata Mondiale - In una settimana Arrivabene ha confermato i due piloti liberando la testa loro e di tutto il team per vivere senza distrazioni la volata della stagione. Battere la Mercedes non sarà facile, ma adesso non ci sono più alibi, né per Seb né per Kimi.

Dare a Vettel la seconda guida che voleva - La decisione di confermare Raikkonen su suggerimento evidente di Vettel consegna al tedesco anche la squadra perfetta per dare l'assalto al Mondiale. Nel senso che Seb voleva Kimi e lo ha avuto, con gerarchie chiare all'interno della coppia ferrarista.

Dopo il 2020 la Formula Uno cambierà - Allo stesso tempo l'accordo con Vettel si spinge nel punto più in là possibile, ovvero quel 2020 in cui scadranno anche i vincoli del Patto della Concordia e la Formula Uno, in mano a Liberty Media, potrà cambiare pelle. Andare oltre non avrebbe avuto senso.

Per saperne di più

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti