Formula 1

Spettacolare Alonso: parte undicesimo e trionfa in Spagna

Nel GP di casa centra la seconda vittoria stagionale. Ora è primo nella classifica piloti

Alonso durante il GP di Spagna (AP Photo/ Alberto Saiz)

Capolavoro Alonso, capolavoro Ferrari. La rossa vince il GP di Spagna grazie al suo primo pilota che sfodera una gara perfetta. Lo spagnolo parte dall’undicesima posizione, preludio ad una gara che sembra avere un’unica certezza: Sebastian Vettel. Dopo la pole position il tedesco della Red Bull si invola fin dai primi giri lasciando le briciole agli avversari. Alonso è però scatenato e macina sorpassi capolavoro che lo portano fino al terzo posto. L’intervento della Safety Car annulla il vantaggio di Vettel che poi si ferma al 34° giro. La Ferrari può così volare in vetta e tenere il primo posto fino alla fine. Apoteosi ferrarista, una gara esaltante che manda il pilota spagnolo al primo posto anche nella classifica piloti. Secondo Raikkonen, terzo Schumacher.

LA GARA:

Al via Vettel parte bene e mantiene la pole position su Hamilton, poi Grosjean e Maldonado lottano per il terzo posto. Alonso inizia subito forte e raggiunge l'ottava posizione già al terzo giro. Lo spagnolo è scatenato ed inizia una serie di sorpassi spettacolari mentre in testa Vettel vola via raccogliendo nove secondi di vantaggio su Hamilton in otto giri. La cavalcata dello spagnolo su Ferrari prosegue senza sosta, al 14° giro è quinto dietro a Raikkonen e davanti a Maldonado. Lo show del pilota di Oviedo è uno spettacolo per gli occhi, talento puro che fa esaltare i suoi connazionali sugli spalti. Al 22° giro raggiunge il terzo posto mentre sei tornate dopo entra in pista la safety car per ripulire il tracciato dal contatto di Kovalainen con Vergne. Rientrano ai box quasi tutte le vetture ed al 30° giro Vettel guida ancora su Grosjean e Alonso. Quarto Ricciardo, quinto Raikkonen, sesto Hamilton.

La gara riparte e al 34° giro lo spagnolo della Ferrari conquista la seconda posizione attaccando Grosjean: è l'apoteosi che si conclude al giro successivo quando Vettel si ferma e lascia la testa della corsa alla rossa di Maranello. Grosjean e Alonso lottano per la vetta con Hamilton in ritardo ma al 41° giro anche il pilota della Lotus dà forfait. Lo spagnolo può così amministrare il vantaggio portando il suo distacco da Hamilton a 3 secondi, Raikkonen è invece terzo a meno di un secondo dalla McLaren. Al 49° giro Alonso ha quattro secondi di vantaggio sui due inseguitori, dietro di loro ci sono Maldonado ed Hulkenberg. Finale da batticuore ma a quattro giri dalla bandiera a scacchi lo spagnolo riesce a tenere lontano Hamilton ancora distaccato di 3,5 secondi. Al 57° la bagarre per il podio manda fuori proprio il pilota inglese, toccato da Maldonado che a sua volta perde l’alettone anteriore ed esce dalla lotta. Vince Alonso, sul fotofinish podio per Raikkonen e Schumacher. Quarto Webber, quinto Hulkenberg, sesto Di Resta. Male Massa, solo 16°

© Riproduzione Riservata

Commenti