Sport

Chelsea e United rallentano: l'Inter sogna Eto'o

Segnali contrastanti dalla Premier League e Moratti continua a tessere la tela sul camerunense

Il raffreddamento della pista inglese rimette in gioco l'Inter nella corsa a Samuel Eto'o. Dopo gli incontri con l'entourage del giocatore e le parole di stima di Mourinho, infatti, né Chelsea né Manchester United hanno fatto passi concreti per portare Eto'o in Inghilterra. I Blues continuano a sognare Rooney e lo United è in attesa di capire che cosa farà il suo uomo simbolo prima di fare le ultime mosse.

Uno stallo nel quale l'agente del giocatore, Vigorelli, continua a tenere aperti i canali con gli uomini mercato dell'Inter perché Eto'o ha fatto sapere che vorrebbe tornare in Italia e l'Inter è la prima e unica opzione. Avrebbe così modo di riunirsi alla famiglia, che è rimasta a vivere a Milano, e ritessere la tela della storia d'amore con l'Inter culminata nella conquista del Triplete nel 2010.

Resta sempre lo scoglio dello stipendio. Eto'o ha un contratto in scadenza da 10 milioni netti (rimanenza dei 60 che doveva incassare in tre anni dall'Anzhi, in gran parte già liquidati) ed è disposto ad un sacrificio che dovrebbe, però, essere consistente. Il tetto stipendi dell'Inter del nuovo corso è 4,5 milioni (Milito) e non sono ammesse deroghe. Anzi. Eto'o vorrebbe un triennale ma ha anche un'età avanzata (32 anni). Non facile, dunque. Ma Moratti continua a tessere la tela e aspetta notizie dall'Inghilterra.

© Riproduzione Riservata

Commenti