Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Sport

Errani e Vinci, doppio leggenda

Trionfo agli Us Open dopo la vittoria di Parigi. Numero uno nel ranking Wta come mai era accaduto a due italiane. Un successo da un milione di dollari

 

Che fossero brave lo avevamo scoperto lungo un anno incredibile e, forse, irripetibile. Ci avevano stupito a Melbourne arrampicandosi fino alla finale degli Australian Open. Poi si erano riempite di gloria in giro per il mondo: Monterrey, Acapulco, Barcellona, Madrid, Roma, 's-Hertobenbosch e il gioiello del Roland Garros, terra rossa preziosa come solo chi si nutre di tennis può capire. Ora Sara Errani e Roberta Vinci ci hanno spiegato che la loro amicizia, che va oltre allo sport ma ha costruito un doppio quasi imbattibile, gli regala un traguardo storico.

A Flushing Meadow hanno conquistato il secondo Slam della stagione e il primo posto nel ranking mondiale di specialità. Impossibile da credere solo qualche anno fa, quando i ricordi gloriosi del nostro tennis erano affidati alle immagini in bianco e nero di Pietrangeli, Panatta, Lea Pericoli o della Davis del '76 in Cile. Poi è arrivata Francesca Schiavone e ha conquistato Parigi. E dopo di lei Flavia Pennetta nell'olimpo delle migliori. Sara Errani e Roberta Vinci hanno seguito la scia disegnando nel cielo di New York finalmente sgombro di nuvole e pioggia un'impresa che lo sport italiano ricorderà a lungo.

Amiche vere, come dimostra la fatica quasi fisica che hanno provato nel sanguinoso confronto fratricida con in palio un solo posto nella semifinale del torneo singolare. Amiche e campionesse. Contro le ceche Andrea Hlavackova e Lucie Hradeca non hanno lasciato nulla al caso: 6-4 6-2 in un'ora e 16 minuti. Un lampo che nella mente della Errani ha cancellato il tornado Williams che l'aveva travolta solo 48 ore prima. "E' stato un anno meraviglioso perché non  pensavamo mai di raggiungere quello che abbiamo fatto. Sapevamo di  essere una coppia da prime 10 del mondo, forse anche prime 5, ma di  vincere tutti questi tornei, compresi due slam, questo mai" ha detto Sara. "Non volevamo assolutamente perdere" le ha fatto eco Roberta.

Hanno vinto e il successo le arricchisce anche: 420.000 dollari che  vanno ad aggiungersi ai 475 mila vinti da Sara e i 237.500 conquistati  da Roberta in singolare. Prima di loro solo Raffaella Reggi era stata capace di alzare il trofeo degli Us Open: era il 1986 ed era il doppio misto con lo spagnolo Casal. Altro tennis e altro torneo. Errani e Vinci hanno riscritto da capo la storia e si sono infilati nella leggenda.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>