Sport

RETROSCENA - Milan, Boateng è la chiave per Eriksen

Il mercato rossonero non è finito. Robinho dovrebbe restare e si cerca di cedere il ghanese. Se parte c'è già il nome del sostituto - Le trattative del Milan  - Il calciomercato in diretta  

Christian Eriksen (Ansa)

Le sorprese in casa Milan non finiscono mai. Adriano Galliani continua a lavorare sul mercato in entrata tenendo prima d'occhio il capitolo cessioni. Mentre sembra ormai definitivamente sfumata la possibilità di cedere Robinho al Santos sul piede di partenza resta Kevin Prince Boateng. Il centrocampista ghanese ex West Bromwich è nel mirino del Galatasaray ma anche di Liverpool e Monaco. Valutato 13 milioni di euro è lui l'indiziato numero uno per far respirare le casse rossonere e permettere un nuovo rinforzo in mediana. Il nome c'è già ed è quello di Christian Eriksen, talento danese dell'Ajax classe 1992 che era già stato avvicinato ai rossoneri nelle scorse settimane. Il trequartista, 109 presenze e 23 gol con i lancieri, resta uno dei primi obiettivi del Borussia Dortmund ma con il denaro incassato per Boateng il Milan potrebbe rilanciare arrivando a circa 16 milioni di euro e chiudendo l'ingaggio.

Un'ipotesi che risulta tutt'altro che azzardata anche secondo i bookmakers: il trasferimento a Milano è dato infatti a 1,80 contro il 2,50 di quello in Germania. Eriksen è cresciuto nell'Odense arrivando in Olanda nel 2008. E' già un punto fermo della nazionale danese con 34 presenze e 3 gol e l'ultima stagione con la squadra di Amsterdam è stata anche la più convincente dal punto di vista realizzativo con 33 presenze e 10 gol. E' lui il colpo in canna del Milan 2013/2014, una trattativa che è stata abbozzata diversi mesi fa e che ha visto i dirigenti milanisti agire con una tecnica che ha premiato già in passato: contatti sotto traccia, nessuna dichiarazione pubblica, vincoli chiari con il mercato in uscita. L'accordo con il giocatore è già stato definito e dovrebbe concretizzarsi con un quadriennale da circa 2 milioni di euro netti a stagione. Tutto ora dipende dal futuro di Boateng: guadagna 1,5 milioni di euro e viene da una stagione non esaltante (29 presenze e 2 gol), piazzarlo al prezzo deciso non sarà semplice. 

Eriksen potrebbe essere il fiore all'occhiello del mercato rossonero, tassello perfetto per il progetto giovane di rilancio. Nel 2012 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991 stilata da Don Balón e il Milan sa di poter contare sull'appeal della maglia e sul glorioso passato rossonero di ex giocatori dell'Ajax. Il principale ostacolo è lo strapotere economico del calcio tedesco: il Borussia Dortmund ha liquidità e voglia di mettere il danese al centro del nuovo progetto di Klopp. Proporre Boateng al BVB potrebbe essere una soluzione. 

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>