Sport

Conte deferito? Colpa degli anti-juventini

Secondo Marcello Chirico "la giustizia sportiva ha fatto felici chi teme la Juventus"

“La squalifica di Conte e Bonucci era stata invocata mesi fa dall'opinione pubblica anti-juventina. E Palazzi si è allineato. Palazzi si allinea a quello che sente. Lo dicevano anche ai tempi di Calciopoli. La giustizia sportiva accontenta l'opinione pubblica. Dite che quei giocatori falsificano i risultati della partite? Bene, adesso li punisco io. Ecco come si muove la giustizia sportiva. Procede così”. Marcello Chirico, giornalista bianconero doc, dice la sua sul deferimento dei due protagonisti della cavalcata vincente della Juventus nella scorsa stagione. E’ un giorno nero per i tifosi juventini, uno dei più brutti dai tempi di Calciopoli.

Lo dicono i numeri. Da qualche anno a questa parte, il calcio italiano si trova a confrontarsi con i fantasmi di vicende che con il campo hanno poco a che fare. E i tesserati della Juventus sono spesso chiamati in causa per rispondere di accuse pesanti…

Che il calcio vada risanato è fuor di dubbio. Il problema è che la Juventus è sempre in mezzo e viene vessata in modo incredibile. Non credo più alla giustizia sportiva, è dal 2006 che ho dei grandi dubbi e delle grandi perplessità sui metodi che utilizza per fare chiarezza nel mondo del calcio. Non riesco a capire nemmeno l'inversione dell'onere della prova, mi sembra una favoletta.

Vieni attaccato e non ti puoi difendere. Se io facessi il calciatore o il dirigente sportivo, chiunque potrebbe dire di me peste e corna e verrebbe creduto. Carobbio ormai può sparare a zero su tutti, Palazzi crede a lui. Io continuo a credere nell'onestà di Conte. E spero che il giudizio e l'accusa possano essere presto ribaltati.

C’è già chi dice che tutto sommato le cose siano andate meglio del previsto per il tecnico bianconero. Conte rischiava di essere indagato per illecito sportivo…

Se la Procura di Cremona, analizzando tutti i fatti, ha ritenuto che non ci sia ipotesi di reato, non capisco di cosa si stia parlando. E poi, la logica che non riesco a capire: se viene contestata un'omessa denuncia per Novara-Siena e Albinoleffe-Siena, perché non si parla di omessa denuncia per tutte le altre partite della squadra toscana? Se Conte sapeva e non parlava, avrebbe dovuto dire la sua per tutte le gare, non soltanto per le due in questione.

La giustizia sportiva non è convincente, usa dei metodi che francamente non condivido e propone valutazioni che trovo molto astruse. Andiamo avanti, e vediamo. Tanto siamo condannati a questo, in Italia.

Dopo questa sentenza, quali i possibili scenari in casa Juve?

Sicuramente Bonucci sarà sostituito da Lucio, che credo sia stato preso dalla Juventus anche in previsione dei fatti di oggi. Posso garantire invece che Conte continuerà a essere l'allenatore della Juventus. Comunque vada a finire. Sarebbe bellissimo vincere un altro scudetto con Conte dietro al vetro che divide il campo dagli spalti. Con il vice Angelo Alessio che dirige la partita dalla panchina. Chissà che non possa capitare.

© Riproduzione Riservata

Commenti