Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Sport

Checa, Biaggi, Melandri: i favoriti del GP di San Marino

Per il settimo round della stagione, il mondiale fa tappa sul circuito romagnolo

(Worldsbk.com)

Nella settima prova (terza in Italia) di una delle stagioni più combattute dell'intera storia della Sbk, la lista dei pretendenti alle fette più ampie del bottino è quanto mai fitta. In primo piano, Checa - che l'anno scorso qui firmò una bella doppietta - e poi Sykes (che se dovesse vincere riporterebbe la Kawasaki sul gradino più alto  del podio qui a Misano dopo 18 anni).

Ma c'è anche Biaggi che sul tracciato  romagnolo è da sempre uno dei favoriti, senza dimenticare Melandri, galvanizzato dallo straordinario successo a Salt Lake City e con una  moto sempre più in forma.

I PRONOSTICI - La previsione "tecnica"  trova, puntualmente, conferma nelle quote dei bookmaker. Anche se, argomenta l'esperto di redazione Gianluca Ferraris: "Con sei vincitori  diversi in undici prove e cinque scuderie differenti  finite sul podio  più alto il campionato Superbike si sta rivelando, oltre che equilibratissimo, più difficile del solito da interpretare.

Per questo anche a Misano le quote sono piuttosto prudenti. La superpole sembra essere un affare a due tra Checa e Skyes, entrambi bancati al massimo tre volte la posta. Seguono Biaggi, Smrz, Melandri e Rea, tutti con premi piuttosto ravvicinati e in genere compresi tra 5,5 e 7 volte l’importo puntato.

Per quanto riguarda Gara 1 e Gara 2, invece, l’eventuale vittoria di Biaggi verrebbe pagata in media 2  volte la  posta, mentre Checa lo tallona con una quota media di 3,3. Distanziati invece Rea, Smrz e Skyes che scontano tutti un moltiplicatore compreso tra le 6 e le 12 volte".

Dietro i grandi, tuttavia, la solita pletora di outsider, molti dei quali più che titolati. Vedi gli scatenatissimi inglesi o l'emergente (ormai più che altro una certezza) Davide Giugliano.

LE GOMME - "In occasione della gara di casa della Repubblica di San Marino - ci spiega il Direttore racing Pirelli Giorgio Barbier - porteremo un totale di 12 soluzioni, tra cui 3  all'anteriore e 5 al posteriore slick oltre, come di consueto, alle soluzioni intermedie e da pioggia e allo pneumatico da superpole.

All'anteriore i piloti ritroveranno la SC1 che hanno avuto modo di testare ad Imola e utilizzare in gara a Donington: questo pneumatico, sviluppo della SC1 in grado di offrire più grip, verrà così testato anche in condizioni climatiche più calde dopo l'ottimo lavoro svolto con le basse temperature inglesi.

A completamento del range di  soluzioni disponibili per l'anteriore ci sono la SC1 e la SC2 di  riferimento per il 2012. Ben 5 invece le alternative per il posteriore. Il circuito di Misano è caratterizzato da dierse frenate con ingresso in curva con moto piegata, l'obiettivo delle soluzioni proposte è infatti offrire confidenza all'anteriore. Al posteriore tutte le soluzioni sono impostate sul morbido, questo perchè per noi Misano apre la piattaforma di sviluppo delle soluzioni morbide adatte alle temperature piùcalde, sviluppo che proseguirà con le gare di Aragon e Brno".

Gli highlights di Gara 1 a Misano nel 2011:

Gli highlights di Gara 2 a Misano nel 2011:

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>