Calcio

Vladimir Petkovic: vinco con il calcio low cost

Vincere con la spending review del calcio? Lo spiega l’allenatore della Lazio rivelazione del campionato, in un’intervista a Panorama, in edicola da venerdì 4 gennaio

(Ansa/Ettore Ferrari)

Vincere con la spending review del calcio? Lo spiega Vladimir (Vlado) Petkovic, l’allenatore della Lazio rivelazione del campionato, in un’intervista a Panorama, in edicola da venerdì 4 gennaio, alla vigilia dello scontro con il Cagliari che potrebbe portare i biancocelesti ad eguagliare il record della Lazio tricolore di Sven Göran Eriksson: 39 punti in 19 giornate.

In tempo di crisi, secondo Petkovic, deve cambiare "la mentalità del calcio italiano: puntare più sul gruppo che sugli individui. Oggi i giocatori di classe si pagano diverse decine di milioni e sono pochi i club che possono permetterseli. Perciò si deve anzitutto cercare di utilizzare al meglio le risorse a disposizione e guardare al domani". È quello che cercherà di fare la Lazio anche nella sessione invernale del calcio mercato.

Dice Petkovic a Panorama: "Abbiamo buone potenzialità ma forse anche una rosa con qualche giocatore di troppo. Un’attenta attività di 'scouting' e una buona pianificazione possono aiutare la squadra a rafforzarsi e crescere ancora a costi sostenibili, soprattutto con i giovani".

Sulla rottura con Mauro Zarate il giudizio è senza appello: "Penso che sia colpa sua. Per tre mesi ho tentato in tutte le maniere di coinvolgerlo. Forse è una sconfitta anche per me. Qualcuno ha detto che sia stata la società a impormi certe scelte tecniche. Ma non è vero. Per me più importante di tutto è il collettivo".

Il tecnico biancoeleste parla con Panorama anche del passato: il lavoro alla Caritas con i disoccupati, la guerra in Bosnia. E suggerisce all’Italia come uscire dalla crisi: "Per rialzarsi dovrebbe imparare dal calcio: essere disposta a stringere la cinghia, avere obiettivi chiari e fare gioco di squadra".

E fa il tifo per il presidente Claudio Lotito che vuole entrare in politica: "Ha talento per fare anche questo".

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>