Calcio

Stramaccioni meglio di Mazzarri? Dati alla mano...

La differenza tra la gestione dell'ex allenatore romano dell'Inter e i risultati attuali è minima, ma Mazzarri ha avuto i rinforzi che richiedeva

Andrea Stramaccioni – Credits: Getty Images

Il partito degli "Stramaccioniani" contava già numerosi fedeli la scorsa estate, immediatamente dopo l'addio del giovane allenatore romano. Alla luce dei risultati dell'Inter nello scorso campionato (nonostante il record di sconfitte in A) diversi tifosi nerazzurri avevano invocato una seconda possibilità per l'ex tecnico della primavera, reduce da una stagione deludente ma giustificato in parte dagli impedimenti oggettivi nella rivoluzione del club e dai limiti della rosa. Stramaccioni aveva forti problemi in attacco e non disponeva delle alternative di Mazzarri, a gennaio inoltre la società non era intervenuta sul mercato per fornirgli i giocatori richiesti.

Per Mazzarri lo scenario è stato completamente diverso: arrivato in estate per aprire il nuovo ciclo, in sede di mercato sono state seguite tante sue indicazioni, dall'arrivo di Rolando, Campagnaro e Icardi passando per un rinforzo di gennaio come Hernanes. Il contratto del tecnico livornese scadrà a giugno 2015 ma a due giornate dal termine il suo operato è nel mirino più che mai, soprattutto dopo la sconfitta nel derby con il Milan. E sono proprio gli "Stramaccioniani" a snocciolare dati e statistiche alla ricerca di una motivazione per cui Mazzarri non debba essere esonerato (faticando a trovarla) proprio come successo a Strama.

In questa stagione l'Inter ha giocato 36 partite utilizzando sempre lo stesso modulo, un 3-5-2 che è diventato 3-1-4-2 solo nelle gare con Catania e Genoa del girone d'andata. 14 vittorie, 15 pareggi e 7 sconfitte, 57 gol fatti e 36 subiti per un totale di 1,58 punti a partita che attualmente valgono il sesto posto. La differenza con Stramaccioni è minima e parla di una media da 1,42 punti a partita in 38 giocate lo scorso anno (escluse le 9 del 2011/2012 dove il tecnico aveva una media di 1,89 punti a partita) con 16 vittorie, 16 sconfitte (record negativo in A per l'Inter) e 6 pareggi. In totale l'esperienza Stramaccioni-Inter si è chiusa con una media punti di circa 1,51 a partita, lo 0,07 in meno dell'era Mazzarri fino ad oggi. Chissà se Thohir è o meno un amante delle statistiche...

Il rendimento di Mazzarri all'Inter: 

maz_emb8.jpg

Il rendimento di Stramaccioni all'Inter: 

stra_emb8.jpg
© Riproduzione Riservata

Commenti