Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Calcio

Ranocchia è tornato, ma ora trema per il calcioscommesse

E' stato vicino alla Juventus, ora è il miglior difensore per rendimento. Il suo nome nelle carte della Procura di Bari per la combine con la Salernitana

Ranocchia derby

Andrea Ranocchia è all'inter dal gennaio 2011 – Credits: La Presse

Il suo nome era già stato associato al calcioscommesse e lui aveva garantito di essere a posto e di aver chiarito tutto. Ora Ranocchia torna nel mirino perché, secondo alcune indiscrezioni riportate dalla Gazzetta dello Sport, sarebbe nell'elenco dei giocatori ex-Bari 2008-2009 coinvolti in presunte combine e per i quali nei prossimi mesi si potrebbe aprire un processo sportivo. Una tegola che arriva nel momento migliore della carriera del giocatore che ha ritrovato la maglia da titolare nell'Inter e la convocazione in nazionale.

Secondo quanto scrive la Gazzetta dello Sport il nome di Ranocchia farebbe parte dell'elenco di giocatori partecipanti alla combine di Salernitana-Bari 3-2 del maggio 2009. Gara venduta per aiutare i campani a salvarsi e nella quale Ranocchia non avrebbe voluto i soldi (li avrebbe regalati al factotum Iacovelli), ma avrebbe preso parte all'accordo. I magistrati hanno sentito tutti i protagonisti della vicenda e la chiusura delle indagini è a un passo. Sarebbe questa una delle "svolte clamorose" preannunciate dal capo della Polizia Manganelli riguardo agli sviluppi delle inchieste sul marcio nel calcio.

Al di là delle cose da tribunali, per Ranocchia è un periodo d'oro. Nessuno adesso lo mette più in discussione, ma c'è stato un momento nell'ultima estate di mercato che il futuro di Andrea Ranocchia è stato a forti tinte bianconere. Il centrale dell'Inter tornato in nazionale dopo l'esclusione dall'Europeo, era finito al centro delle attenzione della Juventus e di altri club, con anche il Psg pronto a chiedere informazioni sul prezzo.

Era reduce da una stagione disastrosa: 12 presenze in campionato, solo 11 volte in campo dal primo minuto e per ben 13 volte tenuto in panchina da Gasperini, Ranieri o Stramaccioni. Media voto: 5,45. Il parente lontanissimo del giovane per cui l'Inter aveva investito 18,5 milioni di euro nel gennaio 2011 sacrificando anche Destro e puntando su di lui per il futuro.

Per la Juventus sarebbe stata un'operazione intelligente che avrebbe permesso di completare il pacchetto di centrali made in Italy già composto da Chiellini, Bonucci e Barzagli. Anche Prandelli avrebbe sorriso all'idea di rivedere Ranocchia nelle mani di Conte che lo aveva lanciato nel Bari.

Il cerchio non si è chiuso perché al momento di decidere gli uomini mercato dell'Inter non se la sono sentita di rischiare di vedere esplodere il talento di Ranocchia alla Juventus: "Quando si fanno delle scelte bisogna essere sicuri del valore di questo giocatore e poi dopo, se c'è qualcosa che non va per cui questo giocatore non rende, bisogna avere l'umiltà di capire il perchè" ha spiegato il direttore tecnico dell'Inter Branca.

Ranocchia è stato sul mercato ma, alla fine, è stato trattenuto a Milano e Stramaccioni ha guadagnato un centrale di grande rendimento. I numeri di questo inizio di stagione sono da record. Nessuna insufficienza e sette partite (su sette) giocate da titolare senza perdere nemmeno un minuto. Media voto: 6,64. Nessuno dei compagni si avvicina a queste vette. Il migliore dietro di lui è Samuel (6,50), poi Juan Jesus (6) e Silvestre (5,75). Un rendimento simile a quello della stagione 2010-2011 giocata a metà tra Genoa e Inter; allora la sua media era stata 6,18 su 34 presenze (18 con l'Inter).

Anche Prandelli ha cambiato idea. Il difensore non veste l'azzurro dal 15 novembre 2011 e prima dell'Europeo era stato convocato in ritiro salvo poi essere rimandato a casa e non richiamato nemmeno dopo l'esclusione di Criscito. Una scelta che aveva deluso Ranocchia. La convocazione in vista delle sfide con Armenia e Danimarca sana la ferita. L'interista parte riserva della coppia di centrali juventini ma le sue azioni sono in rialzo a meno che le notizie provenienti dalla Procura di Bari non cancellino tutto. In agosto Ranocchia saltò già una gara di preliminare di Europa League dell'Inter per correre a rispondere ai magistrati. Ora le domande potrebbero essere più imbarazzanti.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>