Calcio

Prostitute a scuola di lingue per i Mondiali 2014

In Brasile partiranno corsi di inglese ed anche italiano per le lucciole in vista dell'arrivo dei tifosi di calcio

Prostitute in manifestazione (credits: DIBYANGSHU SARKAR/AFP/GettyImages)

Un business da milioni di dollari che interessa davvero tutte le fasce della popolazione. Anche questo sarà la Coppa del Mondo di calcio per il Brasile. E così mentre governo e imprese si danno da fare per riuscire a completare tutta l’infrastruttura necessaria entro il fatidico 2014 ecco che corrono ai ripari anche altre categorie, a cominciare dalle prostitute. Già perché anche loro avranno il loro bel daffare con i Mondiali, grazie all’arrivo di clienti provenienti da ogni parte del mondo.

Di qui l’idea di corsi di inglese ad hoc. Perché anche le sinuose “lucciole” brasiliane possano mostrare, oltre alle loro bellezze, anche una capacità di comunicazione e, perché no, pure un pò di cultura. Si comincia nel Minas Gerais e più precisamente nella sua capitale, Belo Horizonte che ha già aperto le iscrizioni. In poche ore hanno dato la loro adesione già una trentina di prostitute ma le previsioni secondo l’Associazione delle prostitute del Minas Gerais che ha organizzato i corsi sono che a regime tornino sui banchi di scuola nei prossimi mesi almeno in 300. “Impareranno a dire in inglese parole che indichino la frutta, le verdure, i legumi - dichiara Cida Vieira, 46 anni leader delle prostitute di Belo Horizonte - ma chiaramente anche parole più ‘tecniche’, legate al nostro lavoro, al sesso, al fetisc”. Spazieranno dunque dall’ananas al gelato, dal “come ti chiami?” al “come stai?” ma impareranno anche senza problemi termini tecnici quali condom ed a chiedere senza problemi nella lingua di Shakespeare se il cliente-turista preferirà una posizione del missionario o una sessione di sesso orale.

Le prostitute associate della capitale del Minas Gerais sono 4mila. I corsi, gratuiti, che si terranno in una delle zone a luci rosse di Belo Horizonte, la rua Guaicurus, se continueranno ad avere successo come sembra potranno riuscire a soddisfare tutte le iscritte. Che, forse, in questi mesi di preparazione saranno costrette a lavorare un po’ di meno e a studiare di più ma, per la riuscita dell’evento e per l’immagine del Brasile, come si suol dire, questo ed altro. Ogni corso durerà  tra i sei e gli otto mesi, e si comincia subito, il prossimo mese di marzo. In programma nei prossimi mesi, per non discriminare altri tifosi di differenti provenienze geografiche, ci sono anche corsi di francese e italiano. A tenerli volontari che già collaborano con l’associazione delle prostitute.

Nel milieu le signore del sesso sembrano essere entusiaste dell’iniziativa. “Finalmente potrò negoziare il prezzo con i miei clienti stranieri senza problemi di fraintendimenti”, commenta soddisfatta la ventisettenne Pollyana Temponi, nel settore da tre. Le fa eco una sua amica che vuole restare anonima: “l’unica cosa che so dire finora è I love you. Chissà che grazie a questo corso anche io non possa trovare l’uomo della mia vita?”.

© Riproduzione Riservata

Commenti