Calcio

Moratti-Thohir, c'è l'accordo: L'Inter è indonesiana

Raggiunta a Parigi l'intesa per la cessione dell'Inter. La prossima settimana le firme. Moratti: "Non sarò il presidente" - Thohir, il ritratto - l'Inter di Moratti, fotostoria - 

Erick Thohir e Massimo Moratti i due protagonisti della trattativa che ha portato alla cessione dell'Inter (Credits: Ansa)

C'è l'accordo, non ci sono più dubbi. L'Inter ha un nuovo proprietario. Nel terzo faccia a faccia tra i due tenutosi stamattina a Parigi nella sede della banca d'affari Lazard, Massimo Moratti ha sciolto gli ultimi dubbi che aveva ed ha trovato l'accordo con il magnate indonesiano Erick Thohir per la cessione del 70% dell'Inter.

Le cifre sarebbero quelle che girano ormai da settimane, cioè di circa 400 milioni. Moratti resterà nella società nerazzurra con un ruolo importante, ed il figlio Angelo Mario dovrebbe essere il prossimo vicepresidente.

''Ci dovremo sentire ancora, ma se tutto fila liscio chiuderemo entro un mese. Restare presidente? Non credo''. Lo ha detto Massimo Moratti all'entrata della sua abitazione riguardo all'incontro a Parigi con Erik Thohir per il passaggio delle quote societarie dell'Inter

Moratti cede la presidenza dell'Inter dopo averla presa il 25 febbraio 1995. In 18 anni ha vinto 5 scudetti, 4 Coppe Italia, 3 Supercoppe italiane, 1 Champions League, 1 Mondiale per club e 1 Coppa Uefa. 

© Riproduzione Riservata

Commenti