cartellino_rosso
Calcio

LegaPro: 4 turni di squalifica, ovvero un mese alla mensa dei poveri

Questa la singolare multa comminata dal Pontedera a Iacopo Galli, giovane calciatore punito dal giudice sportivo per esultanza eccessiva

Quattro turni di squalifica commutati in un mese di servizio alla mensa dei poveri: non dal giudice sportivo ma dalla sua squadra di LegaPro, il Pontedera, che ha deciso di multare in questo modo Iacopo Galli, colpevole di un'esultanza eccessiva - con insulti agli avversari - dopo aver segnato la rete dell'1-1 sul campo de L'Aquila.

"Per essere calciatori di successo", ha scritto il club sul proprio sito ufficiale in merito all'originale (ma validissima) decisione, "bisogna prima essere uomini nella vita. Lo sanno bene la società e lo staff del Pontedera e lo dimostra l'emblematica 'multa' ricevuta da Galli per aver rimediato una squalifica di quattro giornate".

La "sanzione" è stata resa possibile dalla mediazione dell'amministrazione comunale del paese della Piaggio, con il giovane calciatore che a quanto pare ha preso benissimo la punizione: "Sono contento di poter dare una mano alle persone meno fortunate. Il responsabile dell'area tecnica Paolo Giovannini mi ha proposto di mettermi al servizio della gente e ho accettato subito. Da un'esperienza del genere si puo' solo imparare", le sue parole.

© Riproduzione Riservata

Commenti