Premier League: Aguero è un tornado e il prossimo obiettivo è il Napoli in Champions League

La capitale dell’Inghilterra è Manchester. Almeno nel calcio. City e United guidano la classifica di Premier a punteggio pieno dopo 4 vittorie che hanno lanciato un segnale forte al calcio britannico. La formazione di Mancini funziona, finalmente ha trovato un …Leggi tutto

Sergio Aguero esulta dopo un gol contro il Wigan (La Presse)

Sergio Aguero esulta dopo un gol contro il Wigan (La Presse)

bar sportLa capitale dell’Inghilterra è Manchester. Almeno nel calcio. City e United guidano la classifica di Premier a punteggio pieno dopo 4 vittorie che hanno lanciato un segnale forte al calcio britannico. La formazione di Mancini funziona, finalmente ha trovato un equilibrio tattico in tutti i reparti e i nuovi acquisti si sono calati alla perfezione nella nuova realtà. I titoli dei giornali sono tutti per Sergio Aguero, Il Kun ha conquistato il pubblico dei citizens con 6 gol in quattro partite, uno score eccezionale che suona anche come un messaggio per il Napoli, prossimo avversario di Mancini nel primo turno di Champions League.

Nell’ultima giornata di Premier League Aguero si è portato a casa il pallone dopo un hattrick, una tripletta che ha spazzato via le ambizioni del Wigan. Al ruggito del City ha replicato subito il Manchester United di Rooney, vittorioso per 5-0 in casa del Bolton. Dopo quattro giornate il campionato inglese sembra indirizzato sullo stesso binario della Liga, con due formazioni nettamente superiori alle altre. Un gradino dietro c’è il Chelsea di Villas Boas, che espugna il campo del Sunderland e si porta a quota 10. Gli uomini dell’ex allenatore del Porto stanno trovando la quadratura del nuovo assetto tattico e nel prossimo turno la partita all’Old Trafford contro i Red Devils potrà già dire tanto sulle reali ambizioni dei blues.

Ad approfittarne potrebbe essere proprio il City, impegnato contro il Bolton. Mancini prima deve però pensare al Napoli nell’esordio di Champions League: contro la squadra di Mazzarri l’ex allenatore dell’Inter schiererà Aguero dietro a Dzeko con un 4-2-3-1 composto anche da Hart, Richards, Kompany, Lescott, Kolarov, Tourè, Barry, Silva e Nasri. Il compito di fermare la furia del Kun sarà del trio difensivo partenopeo, Aronica, Cannavaro e Campagnaro, una missione davvero difficile. Manchester City – Napoli sarà anche una partita dal doppio valore per Diego Armando Maradona: da una parte il suo Napoli e dall’altra Sergio Aguero, marito di sua figlia. Aguero vuole fare la differenza anche in Europa, confermandosi top player nel mondo in un periodo di forma strepitoso.

Dopo la coppa la testa andrà al Fulham, delusione in avvio con soli due punti raccolti. Esce dal guano il Tottenham che trova i primi tre punti in campionato mentre si conferma sorpresa lo Stoke City, a 8 punti. 8 come i gol di Wayne Rooney in quattro partite, capocannoniere solitario e in uno stato di forma strepitoso: per i Red Devils l’impegno di Champions sarà contro il Benfica, partita difficile che potrebbe influenzare anche il prossimo turno di campionato contro il Chelsea. Alemno questa è la speranza del City, sempre che il Napoli non impegni la formazione di Mancini più del previsto…

© Riproduzione Riservata

Commenti