Napoli spettacolare, se questo fosse l’anno giusto?

Nella terza giornata di Serie A spicca il risultato del posticipo Napoli - Milan con gli azzurri di Mazzarri che spazzano via i campioni d’Italia. La tripletta di Cavani ha un peso enorme sugli equilibri di un campionato che sembra …Leggi tutto

La tripletta di Cavani ha deciso Napoli Milan (ANSA)

La tripletta di Cavani ha deciso Napoli Milan (ANSA)

bar sportNella terza giornata di Serie A spicca il risultato del posticipo Napoli - Milan con gli azzurri di Mazzarri che spazzano via i campioni d’Italia. La tripletta di Cavani ha un peso enorme sugli equilibri di un campionato che sembra aver rivoluzionato le gerarchie. Mentre la nuova Juventus di Conte vince partite che lo scorso anno avrebbe perso (0-1 a Siena), con Inter, Milan e Roma in ritardo, gli azzurri sembrano essere la squadra più quadrata e potente del torneo. La vittoria contro una diretta concorrente come il Milan mette i partenopei in vetta alla classifica candidandoli seriamente alla vittoria dello scudetto.

La rosa messa a disposzione di Walter Mazzarri dal presidente De Laurentiis è una corazzata che convince sempre più. I nuovi arrivi Inler e Dzemaili hanno regalato alternative valide a centrocampo, il principale reparto nel quale il tecnico aveva chiesto rinforzi. Dopo il pareggio storico sul campo del Manchester City il Napoli è sceso in campo contro un Milan stanco reduce dal 2-2 in extremis contro il Barcellona. I padroni di casa sono sembrati subito più in palla, freschi e decisi grazie anche alla spinta del proprio pubblico. Un Napoli che è cresciuto ancora rispetto alla scorsa stagione e che nonostante le voci sui presunti addii di Lavezzi e Hamsik ha mantenuto inalterata la sua forza d’urto. Vincere 3-1 contro i campioni d’Italia è un segnale importante di ricambio, un messaggio forte alla Serie A.

L’Inter di Gasperini annaspa nei problemi, la Roma di Luis Enrique sta cercando la quadratura al cerchio. Con azzurri e rossoneri nei primi tre posti delle candidate al titolo c’è anche la Juventus, ancora acerba rispetto all’idea tattica di Conte ma con tanti nuovi innesti di qualità e uno stadio nuovo che moltiplica la voglia di vincere. La vittoria di Siena è importante per una formazione che ha ancora diversi problemi ma che ha colto il ritardo delle milanesi. Il Milan paga le tante assenze e le giornate no dei suoi giocatori più in la con gli anni mentre i nerazzurri sembrano destinati ad una stagione anonima dopo i tanti trionfi delle ultime stagioni. Il Napoli può sfruttare la rivoluzione della serie A per vincere uno scudetto che lo scorso anno è stato solamente un sogno sfiorato. Un anno fa la partita di San Siro sancì il definitivo addio alla lotta per il titolo, quest’anno lo scontro diretto può regalare al popolo azzurro un’infinità di motivi per crederci davvero.

© Riproduzione Riservata

Commenti