La nuova Juventus piace ma nessuno parla della difesa

Il mercato della Juventus sta esaltando i tifosi bianconeri. Gli arrivi di Pirlo, Vidal, Ziegler, Lichtsteiner e Pazienza hanno rafforzato la squadra di Conte che adesso può contare su uno dei centrocampo più interessanti della Serie A. Nelle prossime ore …Leggi tutto

Antonio Conte e i giocatori della Juventus durante un allenamento in Usa (LAPRESSE)

Antonio Conte e i giocatori della Juventus durante un allenamento in Usa (LAPRESSE)

bar sportIl mercato della Juventus sta esaltando i tifosi bianconeri. Gli arrivi di Pirlo, Vidal, Ziegler, Lichtsteiner e Pazienza hanno rafforzato la squadra di Conte che adesso può contare su uno dei centrocampo più interessanti della Serie A. Nelle prossime ore potrebbe arrivare anche l’annuncio di Giuseppe Rossi, il top player tanto cercato. Il problema resta però la difesa, un reparto che nella scorsa stagione è stato il punto debole della formazione di Delneri.

I ritocchi nel reparto arretrato hanno portato a Torino due esterni capaci di spingere ma che in copertura lasciano più di una perplessità. Lichtsteiner ha fatto bene alla Lazio ma la quotazione di dieci milioni di euro sembra uno sproposito per un terzino che non ha del tutto dimostrato la sua affidabilità. Discorso identico per Ziegler, retrocesso con la Sampdoria, molto utile in spinta ma dai limiti evidenti in copertura. Un terzino che soffre gli avversari veloci e tecnici e che negli anni scorsi ha subito vere e proprie “giostre” da giocatori come Palacio nel derby di Genova e in un Bari – Sampdoria di due anni fa dove Alvarez diventò l’incubo dello svizzero.

I centrali sono restati gli stessi, Bonucci, Chiellini e Barzagli quelli destinati a giocarsi un posto da titolare. Giocatori che hanno ricevuto la conferma e la fiducia della società ma che lo scorso anno hanno dimostrato poco affiatamento. Si attende il recupero totale di Buffon ma con il 4-2-4 di Conte il reparto arretrato sarà ancor più sotto esame e non basterà il solo Vidal per filtrare ed equilibrare una squadra che attualmente sembra troppo sbilanciata in avanti. Nei giorni scorsi si è parlato di un interessamento per Lucio che avrebbe ulteriormente intesito i rapporti con l’Inter, più probabile un assalto a Silvestre che però lascia non pochi dubbi sull’affidabilità.

La Juventus deve accellerare le operazioni, i centrali sul mercato non sono molti e dopo le voci su un ritorno di Caceres (che è però un esterno) il candidato principale per il ruolo di centrale resta Simon Kjaer del Wolfsburg.

© Riproduzione Riservata

Commenti