Giro d’Italia 2011, sedicesima tappa: ovviamente Contador – La foto del giorno

Nessuna sorpresa. Anche oggi è così. La sedicesima tappa, la cronoscalata da Belluno a Nevegal di 12,7 km, l’ha vinta proprio lui, super Alberto Contador in 28′ 55″ a 26.3 km/ora di media. Questa volta correva da solo e non …Leggi tutto

Alberto Contador fra i tifosi durante la cronoscalata da Belluno a Nevegal(AP Photo/Alessandro Trovati)

Alberto Contador fra i tifosi durante la cronoscalata da Belluno a Nevegal(AP Photo/Alessandro Trovati)

bar sport

Nessuna sorpresa. Anche oggi è così. La sedicesima tappa, la cronoscalata da Belluno a Nevegal di 12,7 km, l’ha vinta proprio lui, super Alberto Contador in 28′ 55″ a 26.3 km/ora di media. Questa volta correva da solo e non poteva lasciare la vittoria al compagno di fuga di turno come ha fatto nei giorni scorsi.

Chi era sul percorso, e chi come noi ha guardatola tappa in tv, ha soprattutto visto la facilità con la quale Contador è salito vero il traguardo, almeno se la sua pedalata la si confronta con l’incedere degli altri, anche degli altri “migliori della classifica”.

La differenza si è notata in particolare negli ultimi 800-1000m, anche rispetto a uno come Vincenzo Nibali che pure è andato bene, arrivando secondo, dopo che i fan hanno accarezzato per qualche minuto l’idea di una sua vittoria. Nibali è arrivato a 34″ da Contador e dietro si è piazzato Michele Scarponi (lui alla vittoria di tappa ci aveva fatto un pensiero in effetti) a 38″.

In classifica adesso la Maglia Rosa ha 4’58″ su Scarponi e 5’45″ su Nibali.

Domani ancora in montagna, diciassettesima tappa, da Feltre a Tirano di 230 km.

La foto di oggi è insieme una prova dell’entusiasmo con il quale gli appassionati seguono il giro, e un’indicazione di quanto questo entusiasmo possa ostacolare o addirittura diventare pericoloso per gli atleti (se n’era parlato già ieri).

> Giro d’Italia 2011: le foto del giorno delle altre tappe

> Il Giro d’Italia visto dallo scrittore Fabio Genovesi

> Giro d’Italia 2011: la guida completa

© Riproduzione Riservata

Commenti