Giro d’Italia 2011, nel weekend della maglia rosa a Contador, le foto della ottava e nona tappa

Niente di soprendente, la classifica del Giro d’Italia 2011 da ieri pomeriggio è esattamente quella prevista, per quel che riguarda il primo posto. Alberto Contador, grande favorito di questo giro, ha messo le mani sulla maglia rosa al termine …Leggi tutto

Alberto Contador e il tifoso (AP Photo/Alessandro Trovati)

Alberto Contador e il tifoso (AP Photo/Alessandro Trovati)

bar sport

Niente di soprendente, la classifica del Giro d’Italia 2011 da ieri pomeriggio è esattamente quella prevista, per quel che riguarda il primo posto.

Alberto Contador, grande favorito di questo giro, ha messo le mani sulla maglia rosa al termine della tappa con il traguardo sull’Etna, i 169 km da Messina, con gli ultimi 20 di strappo in salita. E quando al traguardo ne mancavano più o meno 9, Alberto Contador ha deciso che era arrivato il momento per indossare la maglia di capoclassifica e soprattutto per dire a tutti – nel caso qualcuno avesse dei dubbi – che lui è il più forte. E che, almeno in questi giorni di giro, ci si può persino dimenticare di accuse e sospetti di doping (i conti, a questo proposito, verranno fatti dopo il giro).

Così Alberto ha piantato tutti, andandosene con facilità e scioltezza; con quella cadenza che fa sembrare gli avversari zavorrati.
Per chi non l’avesse ancora visto, qui sotto trovate un video con le fasi finali – impressionanti – della tappa.
Piuttosto triste vedere Vincenzo Nibali, davanti ai suoi tifosi, beccare 50″ tutti in una volta (adesso è a 1’21″ da super-Contador).
[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/H8-4VvbhUzA" width="672" height="404" wmode="transparent" /]

Questa la calssifica generale dopo la nona tappa (la decime tappa è domani, oggi, lunedì 16 maggio, il giro riposa)
1. Alberto Contador (Spa/Saxo Bank) in 33 ore 03:51.
(media oraria: 40,494) 2. Kanstantsin Sivsov (Bie) a 0:59.
3. Christophe Le Mevel (Fra) 1:19.
4. Vincenzo Nibali (Ita) 1:21.
5. Michele Scarponi (Ita) 1:28.
6. David Arroyo (Spa) 1:37.
7. Roman Kreuziger (Rce) 1:41.
8. Jose’ Serpa Perez (Col) 1:47.
9. Dario Cataldo (Ita) 2:21.
10. Matteo Carrara (Ita) 2:21.
11. Igor Anton (Spa) 2:21.
12. Vasili Kiryienka (Bie) 2:30.
13. Stefano Garzelli (Ita) 2:39.
14. Francesco Masciarelli (Ita) 2:49.
15. John Gadret (Fra) 2:55.
16. Steven Kruijswijk (Ola) 2:56.
17. Hubert Dupont (Fra) 2:57.
18. Robert Kiserlovski (Cro) 3:15.
19. Emanuele Sella (Ita) 3:17.
20. Denis Menchov (Rus) 3:18.
22. Joaquin Rodriguez (Spa) 3:34.
26. Carlos Sastre (Spa) 4:57.
32. Pieter Weening (Ola) 6:42.
189. Adam Blythe (Gbr) 1h33:18.
Gli australiani Graeme Brown e Robert McEwen sono arrivati fuori tempo massimo (a 59:15).

Ovviamente anche la foto del giorno è obbligatoria: si è trattato solo di scegliere quale inquadratura dello spagnolo fosse la più significativa. Ho scelta quella del tifoso che corre per un breve tratto accanto a Contador in salita, per celebrare anche il fiume di appassionati che ieri ha aspettato i corridori lungo le strade della tappa (gli hanno stimati in più di 300mila!).

Per la tappa di sabato (vinta da Oscar Gatto. Con Contador secondo: Contador che aveva anticipato con uno scatto portentoso anche se breve, cosa avrebbe preparato per il giorno dopo) la foto è invece proprio del vincitore di Sabato al traguardo: in particolare il grido liberatorio.

Oscar Gatto vincitore a Tropea, sabato 14 maggio (EPA/CARLO FERRARO)

Oscar Gatto vincitore a Tropea, sabato 14 maggio (EPA/CARLO FERRARO)

Giro d’Italia 2011: le foto del giorno delle altre tappe

> Il Giro d’Italia visto dallo scrittore Fabio Genovesi

> Giro d’Italia 2011: la guida completa

© Riproduzione Riservata

Commenti