Antonio Cassano al Genoa? Scenari di un’apocalisse sportiva

Antonio Cassano al Genoa. Una voce circolata più volte negli ultimi anni e sempre catalogata come boutade. Ma nelle ultime ore l’ipotesi di vedere il Pibe de Bari, ex pupillo della genova blucerchiata, in rossoblù è stata …Leggi tutto

Antonio Cassano con la maglia della Sampdoria (ANSA)

Antonio Cassano con la maglia della Sampdoria (ANSA)

bar sportAntonio Cassano al Genoa. Una voce circolata più volte negli ultimi anni e sempre catalogata come boutade. Ma nelle ultime ore l’ipotesi di vedere il Pibe de Bari, ex pupillo della genova blucerchiata, in rossoblù è stata ripresa con insistenza. Una trattativa che potrebbe essere figlia dell’ottimo rapporto tra Adriano Galliani ed Enrico Preziosi ma che innescherebbe una serie di reazioni a catena capaci di provocare un vero e proprio terremoto a Genova. Un intreccio di storie, colori, quartieri e rancori del passato che rendono l’operazione a dir poco impossibile.

Cassano non trova spazio al Milan e con tutta probabilità verrà ceduto per trovare un posto da titolare che lo aiuti a mantenere la maglia della nazionale. Il Genoa, che continua a seguire Gilardino, starebbe pensando ormai da tempo alla pazza idea di riportare il Liguria il numero 99. Cassano, che a Genova ha trovato una seconda casa, non ha mai nascosto il suo desiderio di tornare in riva al mare ma vestire la maglia del Genoa potrebbe provocare non pochi problemi nel capoluogo ligure.

Cassano è stato per tre anni l’idolo incontrastato del popolo blucerchiato, odiato dai genoani per la sua classe ma prima di tutto perchè amare il barese è facile mentre odiarlo è facilissimo. Oltre all’assist per il gol di Maggio nel derby del febbraio 2008 e quello deciso con una rete nella scorsa stagione, il popolo del grifone ricorda anche le dichiarazioni dell’attaccante prima della stracittadina vinta 1-0 grazie al gol di Milito. Ironia sui cugini “pallidi” che innescò la reppresaglia della rete tramite youtube proponendo l’intervista con lo slogan “meglio pallidi che butterati”. Già nello scorso gennaio, con l’addio alla Sampdoria, le prime voci su un arrivo di Cassano al Genoa avevano indispettito i tifosi rossoblù che quasi all’unanimità avevano rifiutato l’ipotesi di vederlo indossare la maglia del grifone.

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/lmH8VYFkNW0" width="672" height="404" wmode="transparent" /]

La trattativa risulta così a dir poco infattibile, Cassano tornerebbe a Genova da traditore con ripercussioni anche nella vita privata. Come sarebbe possibile vivere in città dopo un trasferimento del genere? La famiglia del giocatore non ha mai lasciato la Liguria ma l’operazione sarebbe un’offesa imperdonabile a quei colori che Cassano ha vestito a lungo e che lo hanno restituito al calcio che conta. Più probabile che il giocatore finisca a Firenze agli ordini di Mihajlovic, soprattutto ora che Gilardino è ad un passo dall’addio.

© Riproduzione Riservata

Commenti