Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Calcio

La Juventus punta a infrangere ogni record

Imbattuta da 46 partite si avvicina al record del Milan di Capello e a quelli dell'Inter di Mancini nel 2006/2007

La formazione della Juventus 2012/2013 (LaPresse)

La Juventus di Antonio Conte è inarrestabile. Dati alla mano il nuovo progetto bianconero è a tutti gli effetti una corazzata che resta imbattuta da 46 partite, un record frutto di 29 vittorie e 17 pareggi. Numeri che avvicinano la Vecchia Signora di Conte e Carrera al record detenuto da una squadra che ha scritto la storia del campionato italiano, il Milan di Fabio Capello. Dal 26 maggio del 1991 al 21 marzo del 1993 i rossoneri non conobbero infatti sconfitte, una serie da 58 partite consecutive senza perdere. La Juventus vuole superare questo primato e aggiungerlo a quello della scorsa stagione, la miglior serie di risultati utili in campionato di sempre, 38 partite. Dall'anno scorso si può parlare di un ciclo stellare che conta solamente una sconfitta in coppa Italia contro il Napoli: è questo l'unico stop in 45 incontri di campionato, 2 di Champions League, cinque di Coppa Italia e una di Supercoppa italiana. Da sogno anche la media inglese, con 68 gol fatti e 20 subiti nel 2011/2012 e 17 gol fatti e 4 subiti in questo avvio di stagione. Solamente nel 2003/2004 e nel 1997/1998 la Juventus aveva segnato di più nello stesso periodo del campionato: 18 gol contro i 17 di questo inizio. Adesso l'obiettivo della Juventus di Conte è mantenere l'imbattibilità per le prossime 12 partite, un risultato che vedrà come ostacolo principale la sfida allo Juventus Stadium contro il Napoli.

La striscia casalinga punta invece a mettere in crisi un record difficilmente eguagliabile, quello dei cugini granata che da domenica 31 gennaio 1943 a domenica 6 novembre 1949 raccolsero una striscia di 89 partite consecutive senza sconfitte in casa. Il ciclo della formazione di Valentino Mazzola si interruppe proprio in un derby con i bianconeri, perso per 3-1. La Juventus cerca quest'anno anche il record del maggior numero di vittorie casalinghe: nel campionato a 18 squadre il primato di 16 vittorie appartiene al Bologna del 1931/1932 allenato dall'ungherese Lelovics, la Juventus del 1932/1933 allenata da Carcano e il Napoli di Diego Maradona nell'anno dello scudetto 1989/1990 che raccolse 21 vittorie totali in 34 partite con 57 gol fatti. In quello a 20 squadre ci sono a 18 partite vinte il Torino del 1948/1949 e il Milan 2004/2005. Tra le squadre dei record c'è anche l'Inter di Roberto Mancini del 2006/2007 che con l'arrivo di Zlatan Ibrahimovic e con Roberto Mancini in panchina. L'Inter di quella stagione resta una delle squadre più forti di sempre in serie A: record di punti in campionato, 97, 30 vittorie in campionato (record), 15 vittorie in trasferta (record), maggior numero di vittorie consecutive con 17 partite di fila e maggior numero di vittorie consecutive in trasferta, 11.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>