La corsa a Cardiff e alla finale della Champions League è anche la corsa alla gloria e al Triplete, impresa che riesce raramente e che finisce dritta negli annali del calcio europeo. Scudetto, Coppa dei Campioni (ora Champions) e coppa nazionale. Un obiettivo ancora vivo per qualcuna delle squadre in lotta.

Il Triplete conquistato fin qui solo da 7 club nel corso della storia di ormai oltre mezzo secolo della più grande manifestazione calcistica europea: due volte ci è riuscito il Barcellona. L'ultimo eroe è stato Luis Enrique con il Barcellona nel 2015: Liga, Copa del Rey e poi successo sulla Juventus di Allegri, che a sua volta aveva conquistato scudetto e Coppa Italia, nella finale di Berlino. Un autentico spareggio per la gloria.

Prima di Luis Enrique e del Barcellona era stata la volta di Jupp Heynckes e del Bayern Monaco nel 2013 e prima ancora dell'Inter di Jose Mourinho, l'unica italiana a coronare l'inseguimento alla perfezione nella notte di Madrid del 22 maggio 2010. Gli altri? Tutti totem della panchina: Stein (Celtic Glasgow 1967), Kovacs (Ajax 1972), Hiddink (Psv 1988), Ferguson (Manchester United 1999) e Guardiola (Barcellona 2009).

Ecco chi è in corsa ancora per il Triplete

Nella stagione attuale rimane solo la Juventus a poter sognare il Triplete dopo che il Monaco è stato battuto dal Psg nella semifinale della Coppa di Francia dicendo addio al terzo obiettivo. Restano i due maggiori: Ligue1 e Champions League. Le due di Madrid non hanno chance essendo state eliminate entrambe dalla Copa del Rey: il Real può aspirare al massimo al Doblete.


JUVENTUS - Prima in campionato (+8 sulla Roma), finalista in Coppa Italia (contro la Lazio) e in semifinale di Champions League 


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti