Calcio

Allarme Italia: mezza nazionale sul mercato

Da Balotelli a Immobile, tutti i casi spinosi che inquietano il ct. In Brasile volerà un gruppo con troppi pensieri per il futuro?

Nel cerchio gli azzurri con possibilità di mercato questa estate – Credits: Ansa

Messi tutti in fila si arriva al numero di 18, forse 20. Tanti, un'enormità per un mese che dovrebbe essere di attenzione totale alla preparazione del Mondiale e che, invece, per molti azzurri sarà anche periodo di mercato, da vivere con il telefonino in mano in attesa della chiamata giusta. Sia chiaro: non siamo gli unici in questa situazione è c'è chi, come il ct della Croazia, si è portato avanti con il lavoro allontanando dall'hotel del ritiro il procuratore di Mandzukic. Però è un dato di fatto che la nazionale di Prandelli sarà una delle più tormentate dal mercato e questo potrà essere stimolo a rendere al massimo, ma anche motivo di distrazione. Cosa succederà? I bilanci alla fine della spedizione brasiliana.

BALOTELLI E GLI ALTRI BIG SUL MERCATO - Il nome più altisonante non può che essere quello di Balotelli. Ufficialmente non è in vendita, ma il Milan e il suo procuratore stanno cercando insieme la soluzione giusta sia per il giocatore, reduce da una stagione difficile e in rotta con l'ambiente italiano, sia per il club, che ha bisogno di monetizzare per dare una sistemata al bilancio. La destinazione probabile è il ritorno in Premier League, ma si farà dopo il Mondiale e tutti sperano che Mario si faccia notare almeno in maglia azzurra.

In attesa di chiarimenti c'è poi Immobile. Si è promesso al Borussia Dortmund ma il Torino lo tiene sulle spine e non è scontato che il via libera arrivi in fretta. E' al centro di un vero e proprio intrigo di mercato che non può non distrarlo. Già oggi metà delle domande che gli vengono rivolte sono sul suo futuro. Situazione simile anche quella del 'gemello' granata Cerci, ufficialmente confermato da Cairo, ma sul quale ci sono molti grandi club a partire dal Milan di Inzaghi. Non è certo di restare dove ha giocato la scorsa stagione nemmeno Destro: Garcia chiede con forza una punta per affrontare la Champions League e le vie del mercato sono infinite...

UNA DIFESA IN VENDITA - Particolare la situazione del reparto difensivo di Prandelli. A sorpresa c'è Bonucci al centro dei ragionamenti dei dirigenti della Juventus, perchè il cambio con la difesa a quattro potrebbe vederlo lontano da Torino per lasciare posto, magari, a Paletta che nel gruppo di Coverciano è una new entry e che è anche nel mirino della Roma. Inter e Juventus sono parte anche dell'intrigo che ha al centro Ranocchia, contratto in scadenza nel 2015, corteggiato da Conte e allo stesso tempo capitano designato della nuova Inter.

Il ballo degli esterni, invece, ha come protagonisti De Sciglio, che è sul taccuino di Ancelotti per il prossimo Real Madrid e allo stesso tempo di Inzaghi per il Milan che verrà, Maggio, la cui conferma al Napoli non è scontata, e Darmian, oggetto del desiderio di tanti on Juventus e Roma in cima alla lista. Settimane di dubbi anche per Abate. Il nemico Seedorf è andato via, ma l'esterno destro è al bivio: rinnovare con il Milan o cercare fortuna altrove?

QUELLI CHE... ASPETTANO - C'è poi l'elenco di quanti attendono di sapere se sono o no sul mercato. E' il caso di Verratti e Thiago Motta, che potrebbero finire risucchiati dal vortice dei cambiamenti del Psg (anche se molto probabilmente resteranno a Parigi). Oppure Marchisio, coinvolto da strategia che riguardano anche il futuro di Vidal e Pogba. La Lazio non ha ancora chiarito la sua posizione su Candreva, che interessa anche alla Juventus, Parolo potrebbe usare il Mondiale come trampolino di lancio e lo stesso discorso vale per Romulo. Resta Insigne: ha un contratto lungo con il Napoli, ma è insoddisfatto dell'ultima stagione. Cosa farà?

 
© Riproduzione Riservata

Commenti