Calcio

Inter senza fantasia. Ora Sneijder serve ancora di più

Rientra Cassano ma Milito è in letargo (un gol a novembre): Wes fondamentale anche se il divorzio sembra inevitabile

La curva Nord di San Siro chiede all'Inter di cambiare marcia – Credits: La Presse

Non sarà una valutazione tecnica a decidere il futuro di Sneijder all'Inter ma di sicuro Stramaccioni apprezzerebbe poter avere l'olandese a disposizione almeno nel mese di dicembre per non perdere l'occasione di usare tutte le forze a disposizione nella rincorsa alla Juventus. Il nervosismo con cui, dopo la gara col Palermo, ha risposto alle domande sulla "scelta tecnica" dell'esclusione di Wes era palpabile.

E' vero che senza l'olandese in campo l'Inter dal 26 settembre (giorno dell'infortunio a Verona) ha cambiato passo vincendo per un mese di fila prima di cadere a Bergamo. Però è altrettanto certo che a Stramaccioni il gioco di Sneijder è sempre piaciuto. Non a caso ha ricordato come da quando si è seduto sulla panchina dell'Inter lo abbia sempre schierato nelle 14 occasioni in cui lo ha avuto a disposizione.

Ecco dove è il punto della situazione tecnica. Scontata la squalifica torna a disposizione Cassano e l'emergenza-fantasia dovrebbe essere superata. Però l'attacco stenta, Milito è entrato in letargo come sua consuetudine nerazzurra e allora Sneijder servirebbe come il pane per dare alternative. Le ultime prestazioni di Alvarez e Coutinho sono state negative. Serve altro e in fretta.

Il calendario propone ai nerazzurri un dicembre quasi decisivo. Dopo il big match contro il Napoli ci sarà la trasferta in casa della Lazio, il Genoa a San Siro e, nel giorno dell'Epifania, il viaggio a Udine. Può permettersi l'Inter di rinunciare al suo uomo più dotato in questo ciclo? No, non può. Stramaccioni lo sa ed è anche consapevole che la scelta di appoggiare la società nella vertenza contro Wes è probabilmente costata qualche punto già nel mese di novembre.

Sneijder avrebbe fatto certamente comodo a Bergamo contro l'Atalanta in una serata in cui, in ogni caso, la produzione offensiva con Cassano in campo è stata accettabile. Sarebbe servito nell'assalto poco ragionato contro il Cagliari e, soprattutto, a Parma dove Alvarez si è dimostrato inadeguato e l'alternativa è stato un ragazzo come Duncan. Contro il Palermo l'Inter è parsa ancora più spenta e priva di geometrie. Quanti punti buttati via? Abbastanza per pensare di poter essere più vicini alla Juventus.

Lo scenario più probabile, insomma, è che si riesca almeno a rimettere l'olandese a disposizione di Stramaccioni evitandogli la brutta figura della scelta tecnica. Non giustificabile, vista la mancanza di alternative, e che alla lunga rischia di irritare anche il popolo nerazzurro. A San Siro è già apparso uno striscione per richiamare tutti a remare dalla stessa parte. Servirebbe anche Sneijder. Poi ognuno per la sua strada.

Seguimi su Twitter e Facebook

© Riproduzione Riservata

Commenti