Mauro Icardi rinnovo contratto Inter
Calcio

Icardi e Inter, rinnovo fino al 2021 (come voleva Wanda Nara)

Il capitano guadagnerà 5 milioni di euro conb clausola da 110 per l'estero. Si chiude il tormentone dell'estate

Ha vinto Wanda Nara e la sua strategia comunicativa che ha reso l'estate del marito Mauro, cannoniere e capitano dell'Inter, un vero tormentone. Ha vinto Wanda perché alla fine Icardi rinnoverà il suo contratto con la società cui si è legato nel 2013 e lo farà a cifre vicine a quelle che la moglie e manager dell'argentino immaginava quando ha cominciato la sua guerra di tweet con l'Inter.

Una svolta che è maturata dopo settimane di rapporti tesi e che diventerà definitiva a settembre, non appena il mercato si sarà completato come chiesto dalla proprietà cinese che non aveva in programma di discutere prima con la procuratrice di Icardi. Il cui contratto era stato modificato un anno fa e che sarà esteso fino al 2021 con stipendio molto pesante e clausola valida solo per l'estero.

 

Clausola da 110 milioni di euro (solo per l'estero)

Del resto l'aumento di stipendio era necessario dopo che Wanda ha portato all'Inter un'offerta quasi irrinunciabile del Napoli. Se Icardi vale più di 60 milioni di euro, allora anche l'ingaggio doveva essere da top player. Il club si è adeguato: 4,5 milioni di parte fissa più una serie di bonus legati alle prestazioni del giocatore e in particolare ai gol segnati e altri che seguiranno i risultati della squadra.

La vera novità, però, sarà l'inserimento di una clausola che consentirà all'attaccante di lasciare Milano in presenza di prospettive di carriera preferite. Quanto? Una cifra superiore a quella con cui De Laurentiis pensava di aver blindato Higuain (94 milioni) ma valida solo per i club stranieri così da evitare la beffa dello shopping interno, magari proprio da parte della Juventus che ha spesso dimostrato di apprezzare le qualità di Icardi.

960934

La pace è stata sancita da un messaggio di Icardi su Twitter poche ore prima del debutto in campionato a Verona contro il Chievo. Parole destinate ai tifosi che nei mesi estivi hanno spesso avuto da discutere sull'atteggiamento di Mauro e signora. Accusato, lui, di non volersi esporre in prima persona e lei di tramare per portare il capitano via dall'Inter. La realtà ha detto una cosa differente. Wanda sta piano piano costringendo i dirigenti nerazzurri a ragionare secondo i suoi parametri.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti