SSC Napoli v FC Midtjylland - UEFA Europa League
Calcio

Europa League, la notte del tris. E adesso chiamatela Coppa Italia...

Napoli, Lazio e Fiorentina vincono (9 gol fatti e nessuno subito) e si proiettano ai sedicesimi. E nel ranking altro passo verso l'Inghilterra

Una notte perfetta, con tre vittorie su tre partite che proiettano l'Italia dell'Europa League verso la seconda fase e confermano l'inversione di tendenza: stiamo prendendo sul serio la 'coppa di scorta' continentale, ci crediamo e i benefici si fanno sentire. Mai come in questo giovedì abbiamo dominato sui campi dove siamo stati impegnati: 9 gol fatti e zero subiti, seppure con un po' di logico turn over e qualche seconda linea schierata.

Il bilancio dice che il Napoli è già certo della qualificazione da prima del girone, la Lazio è a un passo dal raggiungere i sedicesimi e la Fiorentina si è rimessa in corsa: nella penultima giornata potrebbe anche festeggiare in caso di blitz esterno a Basilea con contemporaneo pareggio tra Lech Poznan e Belenenses. E' presto per brindare, ma i presupposti ci sono tutti.

Se poi si considerano anche i risultati della Champions League il sorriso si allarga ulteriormente. Peccato per sciocchezza di Hernanes che ha tarpato le ali alla Juventus, ma 4 vittorie e un pareggio nelle 5 partite italiane della settimana europea ci regalano un bottino numerico anche in chiave ranking Uefa che continua ad alimentare il sogno della rimonta nei confronti dell'Inghilterra.

Ancora 0,250 guadagnati e distacco a 3,096 dagli inglesi

Nella settimana di Champions ed Europa League l'Italia ha messo insieme 1,500 punti e ne ha guadagnati 0,250 sull'Inghilterra che pure ha fatto bene. Le squadre della Premier League hanno vinto tutte con l'eccezione dell'Arsenal travolto dal Bayern Monaco. Il meccanismo della divisione per tutte le iscritte a inizio stagione, però, le penalizza e sarà così fino a maggio: ecco perché possiamo sperare di colmare il gap.

Prima di questo turno avevamo 3,345 punti di distacco. Oggi sono 3,096 (68,534 contro 65,438) e nella classifica stagionale, dove fin qui eravamo indietro rispetto agli inglesi scontando il pessimo inizio e il bonus bruciato dalla Lazio nel preliminare di agosto, siamo tornati in parità. E' un'ottima notizia anche in prospettiva. Il gioco è non perdere nessuna squadra a dicembre, ma dopo quest'ultimo turno le speranze che non accada sono cresciute

Il bonus del Manchester City e quello della Juve...

Tecnicamente gli inglesi hanno un vantaggio già maggiore rispetto all'Italia: 3,721. Così è indicato in molte classifiche dove, però, si sconta già il bonus per il passaggio del turno che il Manchester City si è garantito aritmeticamente battendo il Siviglia. Si tratta di 0,625 punti che faranno parte del tesoretto dell'Inghilterra a dicembre, ma che andranno conteggiati quando il quadro delle qualificate sarà completo.

Non tutti i passaggi agli ottavi di finale pesano allo stesso modo, infatti. Ad esempio, se la Juve va avanti porta al ranking italiano 0,833 punti e non 0,625 perché ogni bonus o punto conquistato sul campo per le squadre della serie A va diviso per 6 e non per 8 come nel caso della Premier League. A parità di partite, insomma, vale il distacco intorno ai 3 punti che rappresenta il minimo dall'inizio della stagione.

Domina la Spagna e la Russia insidia il Portogallo

In ogni caso, calcolando già i bonus maturati fin qui per le squadre qualificate alla seconda fase della Champions League, nella classifica totale del ranking Uefa continua a dominare la Spagna con 91,142 punti (9,357 stagionali). Seconda c'è la Germania con 71,320, lontanissima, quindi l'Inghilterra e l'Italia non così distanti.

Alle spalle della serie A si sta aprendo la lotta per il quinto posto e va registrata la crescita impetuosa della Russia, trascinata dalle prestazioni dello Zenit San Pietroburgo. Nella classifica stagionale i russi sono oggi secondi in scia alla Spagna (9,100 punti bonus compreso e 48,682 totali), mentre in quella generale hanno scavalcato la Francia (48,249) e stanno per compiere la stessa operazione con il Portogallo (48,748). Le altre sono staccate in maniera siderale.

© Riproduzione Riservata

Commenti