clericus_2
Calcio

Preti in campo: a Roma la Clericus Cup

Sta per partire la IX edizione del torneo, con protagoniste 16 squadre per un totale di 380 tra sacerdoti e seminaristi di 67 diversi Paesi

Non è un'idea dell'appassionatissimo papa Francesco, anche se il pontefice non macherà di avere un occhio di riguardo per l'evento. Di che parliamo? Della Clericus Cup, che a partire da sabato 7 marzo vedrà in campo a Roma 16 formazioni composte da 380 tra sacerdoti e seminaristi di 67 diverse nazionalità.

La Coppa con il "Saturno", detenuta al momento dai "Leoni d'Africa" del Collegio Urbano (a testimonianza di un trend emergente anche nel calcio ecclesiastico), è tornata nella sede capitolina del Centro Sportivo Italiano (Csi) in attesa della nuova squadra vincitrice, sulla cui maglia - come su quelle di tutte le altre partecipanti - sarà ben in evidenza il richiamo espresso da papa Francesco: "Giochiamo in attacco la partita del Vangelo".

 


La finale della Clericus Cup è in programma per il 23 maggio, con l'edizione 2015 che si svolge nel bicentenario della nascita di San Giovanni Bosco: "L'augurio è che i tanti sacerdoti e seminaristi che vivranno questo torneo", ha affermato al proposito don Alessio Albertini, presidente della Clericus Cup e fratello dell'ex-milanista Demetrio, "si accorgano della bontà dell'intuizione di don Bosco, che disse: Volete i ragazzi? Buttate un pallone e ne arriveranno a frotte".

Josef Clemente, segretario del Pontificio Consiglio per i laici che ha dato il patrocinio all'evento, ha invece sottolineato l'importanza "della formazione umana e spirituale di questi seminaristi e sacerdoti, che tornando alle proprie parrocchie e diocesi possono promuovere tra i giovani lo sport come esperienza educativa e mezzo di evangelizzazione".

© Riproduzione Riservata

Commenti