Sport

Juve Store: in vetrina Vidal, Lichsteiner e Quagliarella

Il cileno piace (e molto) al Manchester United. Offerte dall'estero anche per il difensore svizzero, mentre la punta preferisce i cugini del Toro

Insieme con Quagliarella, Vidal e Lichsteiner potrebbero presto abbandonare la maglia bianconera. – Credits: Getty Images.

Gioielleria Juventus. Alcuni elementi della Vecchia Signora sono infatti appetiti a livello nazionale ed europeo. Il diamante più prezioso della collezione bianconera si chiama Arturo Vidal: il centrocampista cileno rappresenta il principale obiettivo di Louis Van Gaal per la mediana del Manchester United. Un forte interessamento del quale vi avevamo già dato riscontro : nell'ultima settimana i Red Devils hanno alzato l'offerta da 40 a 44 milioni cash per il cartellino dell'ex Bayer Leverkusen, ma la Juve non intende trattare la cessione della propria stella per meno di 50 milioni. Intanto l'agente del calciatore, Fernando Felicevich, ha ricevuto la proposta dello United da quasi 7 milioni netti all'anno fino al 2018, ovvero due in più di quanti Vidal ne percepisce attualmente dalla Juve.

Fra coloro che a Vinovo e dintorni non sono considerati incedibili c'è poi anche Stephan Lichtsteiner. Marotta e Paratici sono infastiditi dal "tira & molla" inscenato dall'entourage dell'esterno elvetico per il rinnovo del contratto. Le richieste sono state ritenute eccessive, pertanto - essendo in scadenza nel 2015 - in caso di buona offerta il difensore elvetico potrebbe partite. Piace al Psg, ma i segnali più concreti sono giunti da Wolfsburg e Schalke 04. Per ora da Torino sparano alto, chiedendo 20 milioni per il cartellino dell'ex laziale: a 15 potrebbe comunque partire.

Valigie pronte pure per Fabio Quagliarella. Alla punta stabiese le offerte non mancano: in fila ci sono Torino, Sampdoria ed Hellas Verona. La preferenza del numero ventisette bianconero va ai cugini granata. Urbano Cairo offre all'attaccante un triennale da 1,3 milioni più bonus, mentre ai dirigenti juventini è stata fatta recapitare una proposta da 2,8 milioni. Ancora pochi secondo la Juve, che ne pretende almeno 3,5. Schermaglie che in settimana potrebbero essere sorpassate, dando vita a una fumata bianca.

Quelle indicate sopra sono infatti cessioni fondamentali per alimentare i colpi Morata e Iturbe, per i quali si conta di chiudere le rispettive trattative nell'arco delle prossime 72 ore.

© Riproduzione Riservata

Commenti