Cagliari – Sampdoria in dieci frasi (da bar)

Segui Blucerchiando su Facebook e Twitter E’ stata una settimana lunga e difficile. Le tre sberle nel derby, un naufragio su tutti i fronti e una squadra che faticherà non poco a restare in serie A. La partita con il …Leggi tutto

de-silvestri-1024x681.jpg

Segui Blucerchiando su Facebook Twitter

E’ stata una settimana lunga e difficile. Le tre sberle nel derby, un naufragio su tutti i fronti e una squadra che faticherà non poco a restare in serie A. La partita con il Cagliari a Trieste era un punto di partenza per riscattarsi, una trasferta notoriamente complicata per i nostri colori. Ho scelto di guardare la partita in mezzo alla gente, in un bar nel centro di Genova. A fianco a me c’era gente di ogni tipo, dalla famiglia doriana passando per l’ubriacone molesto. Dalla rabbia iniziale al sollievo finale per un punto importante che però non cancella le tante problematiche di cui soffre questa Samp. Ma quando si parla di calcio la patria del mugugno può regalare perle di comicità sopraffina, freddure uniche che non possono finire nel dimenticatoio. Ecco perché tra una Tennent’s e l’altra, corrette con abbondanti dosi di nervoso, ho selezionato un “best of” delle chicche che ho potuto sentire durante la partita.

 

—————————————————————————————————————————-
“Belin ma Sansone si è becciato la moglie di Rossi che non lo fa mai giocare dal primo minuto?”
“Eh ma non ha i 45′ minuti nelle gambe.”
“Eh si vede che gli altri 45′ li avrà nelle gambe qualche figgetta perché altrimenti è impossibile.”

—————————————————————————————————————————-
Grazie, graziella e grazie Agazzi (da www.realsamp.it)

—————————————————————————————————————————-

“Io non ho mai visto una squadra di calcio che vende il portiere titolare e promuove il secondo.” 
“Non è vero, la New Team  l’aveva fatto con Alan Crocket al posto di Benji Price.”  

—————————————————————————————————————————-

“Delio anche tu inizi a starmi sul belino, stiamo facendo pena”
“Ma che colpa ha Delio? Ha in rosa venti scappati di casa…”
“Ma magari, almeno chi scappa di casa corre…”
“Oh gente per venire qui e lamentarvi da seduti andate a San Siro”

—————————————————————————————————————————-

“Avanti quella palla, non indietro!”
“Carla, smettila di dire belinate, mi imbarazzi.”
“Eh ma vanno sempre indietro” (tra moglie e marito non mettere il dito)

—————————————————————————————————————————-

“Garrone tira fuori i soldi!”
“Ma non è colpa di Garrone, siamo noi che siamo asini a fare ogni anno 19 mila abbonamenti. Lui se ne sbatte tanto sa che allo stadio ci andiamo lo stesso…”

—————————————————————————————————————————-

“Tant’è Gabbiadini tira da fuori, cosa che per anni da noi è stata tabù, come gli stranieri per il Piacenza”. 

—————————————————————————————————————————-

“Quanto fa il Genoa?”
“Il Genoa gioca stasera…”
“E con chi gioca?”
“Livorno”
“Beh con il Livorno vince”
“Ouh nan, a me di quelli lì non mi interessa. Qui guardiamo la Sampdoria, se hai voglia di vintage segui la gente anziana che va verso Marassi”

——————————————————————————————————————————-

“Ma come fai a sbagliare un tiro del genere?”
“Sbaglia finn-a o præve in to dî messa, figurite Wszolek”
——————————————————————————————————————————-

La fase più offensiva di questa squadra è l’imbarazzo che abbiamo in difesa

——————————————————————————————————————————-
Segui Blucerchiando su Facebook Twitter

© Riproduzione Riservata

Commenti