Calcio

Bayern Monaco - Borussia: storia di una rivalità

A Wembley il derby di Germania mette in palio la coppa più importante del continente e il blasone di due società che non si sono mai amate

Tutto è pronto a Wembley per la finale di Champions League (Getty Images)

Il giorno del verdetto finale è arrivato. Bayern Monaco e Borussia Dortmund sono arrivate a Londra dove si daranno battaglia nella finale di Champions League. Una sfida che non vale solamente una stagione ma che mette in palio blasone, storia e onore per due club che vivono una rivalità storica. Rivalità che nasce già geograficamente con il feeling mai nato tra la gente di Monaco e quella della Ruhr, regione della Renania Settentrionale - Vestfalia. Antipatia che in questi anni è sfociata in forte attrito, basti pensare alle parole di Uli Hoeness dopo la doppia vittoria in Bundesliga del Borussia che ha conquistato i titoli di Deutscher Meister del 2010/2011 e del 2011/2012: "Restano un fenomeno di rilevanza regionale. Potranno paragonarsi a noi quando si faranno valere in Europa". La replica è passata per la bocca dell'allenatore giallonero Jurgen Klopp che dopo l'eliminazione per 1-0 in coppa di Germania dello scorso 27 febbraio era andato su tutte le furie per un modulo di gioco che a suo dire sarebbe stato copiato: "Hanno fatto le stesse cose che facciamo noi, sono esattamente come i cinesi". Sembra infatti che Heynckes abbia mostrato ai suoi le immagini delle ripartenze di Reus, Gotze e Lewandowski.

Proprio a causa del mancato acquisto di Reus il Bayern licenziò il ds ed ex giocatore Nerlinger addirittura a favore di Mathias Sammer, storico ex del Borussia. "Abbiamo troppo stile per dichiarare guerra me sono sicuro che vinceremo" le parole di Karl Heinz Rummenigge. Come se non bastasse a mettere ulteriore benzina sul fuoco c'è stato l'affare Mario Gotze: il classe 1992 non sarà in campo a Wembley, ufficialmente per un infortunio alla coscia sinistra ma a parere di tanti per evitare ulteriori polemiche. Il Bayern Monaco ha infatti pagato i 37 milioni di euro della sua clausola rescissoria e dopo il tradimento i tifosi del Borussia hanno iniziato una forte contestazione fatta di maglie bruciate e offese sui social network. Dall'altra parte i bavaresi punzecchiano ancora i rivali per il prestito del 2005 quando il Bayern contribuì a salvare il Borussia dalla profonda crisi economica pagando parte degli stipendi. La risposta dei tifosi del Borussia è arrivata nell'ultima sfida tra i due club in Bundesliga con lo striscione "La caccia ai soldi dimostra quanto cuore hai: fottiti Gotze"

Rivalità a parte quel che è certo è che dopo 12 anni una squadra tedesca tornerà a vincere la Champions League, l'ultima fu proprio il Bayern Moanco a San Siro nel 2001. L'ultima vittoria del Borussia è invece datata 28 maggio 1997 con il 3-1 rifilato dai gialloneri alla Juventus. La sfida nella sfida è anche quella tra i due tecnici protagonisti della stagione: Jupp Heinckes, soprannominato "Osram" per il colore paonazzo che ha durante le partite, e herr Klopp, talento che dopo l'esperienza al Mainz ha fatto rinascere il Borussia Dortmund. Una prima sfida però l'ha già vinta il Borussia Dortmund: le richieste di biglietti dei tifosi della Ruhr alla Uefa sono state oltre 500 mila contro le 250 mila del Bayern. 

Le probabili formazioni: 

Bayern Monaco (4-2-3-1): Neuer – Rafinha, van Buyten, Dante, Alaba – Javi Martinez, Luiz Gustavo – T. Müller, Pizarro, Shaqiri – Gomez
Panchina (a partire da): Starke, Boateng, Contento, Can, Tymoshchuk, Mandzukic
Allenatore: Heynckes
Indisponibili: Badstuber, Lahm, Kroos, Ribery, Robben, Schweinsteiger
Squalificati: nessuno

Borussia Dortmund (4-2-3-1): Weidenfeller – Großkreutz, Felipe Santana, Hummels, Schmelzer – Kehl, Sahin – Hofmann, Gündogan, Reus – Schieber
Panchina (a partire da): Langerak, Kirch, Owomoyela, Piszczek, Subotic, S. Bender, Bittencourt, Blaszczykowski, Leitner, Lewandowski
Allenatore: Klopp
Indisponibili: Gotze
Squalificati: nessuno

© Riproduzione Riservata

Commenti