Calcio

Balotelli imbraccia il fucile: "Un bacio a chi mi odia"

Il messaggio (poi rimosso) su Instagram e Twitter nel giorno in cui Inzaghi gli dà un'altra chance. E uno psichiatra commenta: "Deve farsi aiutare"

Balotelli col fucile nella foto (poi rimossa) – Credits: tratta da Instagram

Nel giorno in cui Pippo Inzaghi lo rimette nel progetto Milan, parlando di lui come di un "patrimonio" e descrivendolo "motivato" tanto da "aver voluto in vacanza un preparatore per arrivare preparato in ritiro", Mario Balotelli torna a farsi sentire via social con un messaggio destinato comunque a far discutere e che dopo poche ore viene cancellato. Una foto postata su Instagram e rilanciata attraverso un tweet che lo vede ritratto imbracciare un fucile e puntare verso l'obiettivo. Il messaggio è chiaro (scritto in inglese): "Big kiss to all the heaters" accompagnato da alcuni emoticon. "Un grande bacio a tutti quelli che (mi) odiano" è il saluto di Balotelli dalle vacanze. Messaggio che viene accolto da una grande quantità di commenti da parte dei suoi followers, divisi tra chi gli dice di "fregarsene delle critiche" e gli dà ragione e chi, invece, lo critica: "Pippo (Inzaghi) parla di vita sana e rispetto delle regole, Balotelli posta una foto con un fucile, iniziamo bene!".

Balotelli-1_emb8.jpg

Passa poco e Balotelli posta una seconda foto, contenente un messaggio più disteso: "La struttura alare del calabrone, in relazione al suo peso, non è adatta al volo, ma lui non lo sa e vola lo stesso". Citazione famosa per indicare come la forza di volontà possa tutto. Quale sia l'atteggiamento reale di Balotelli lo scopriremo in fretta, quando a fine mese tornerà a disposizione del Milan e di Pippo Inzaghi che ieri ha avuto parole chiare nei confronti dell'attaccante (difeso anche da Galliani in relazione all'attacco di Prandelli), con spiegazione, però, che il gruppo verrà sopra di tutti: "Chi non lotta non può giocare nel mio Milan" e "perdonerò un errore tecnico, ma non un comportamento sbagliato". Concetti che paiono indirizzati in particolare a SuperMario. Chissà cosa avrà pensato Pippo vedendo quel fucile puntato contro l'obiettivo?

Balotelli-2_emb8.jpg

Ma al di là delle polemiche, come interpretare l'ennesima immagine sopra le righe offerta al pubblico da SuperMario? Ci prova lo psichiatra Michele Cucchi, direttore sanitario del Centro Medico Santagostino di Milano: "Attraverso quella foto il bomber della Nazionale ha voluto far passare il messaggio del 'non me ne frega nulla di voi, io posso farcela da solo, non avete capito nulla'. Sicuramente non è possibile ipotizzare per lui l’understatement: capelli da bravo ragazzo, senza orecchini, senza vestiti rap e con una macchina sobria. Ma per farsi voler bene, spiega Cucchi, c’è bisogno che Mario si faccia aiutare da chi deve volergli bene. Ha bisogno di imparare a leggere le sue emozioni e a gestire la potenza che ha dentro".

© Riproduzione Riservata

Commenti