Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Calcio

Adesso l'Inter ha una squadra di infortunati

Brutta tegola per Stramaccioni, si ferma anche Guarin. I giocatori in infermeria sono dieci

Un perplesso Andrea Stramaccioni (LaPresse)

Nuova tegola sull'Inter di Stramaccioni che nonostante un avvio entusiasmante continua ad essere tormentata dagli infortuni. L'ultimo della lista è Freddy Guarin, uscito malconcio dalla sfida persa contro l'Atalanta. Il colombiano, in crescita costante dall'avvio della stagione, ha riportato uno stiramento di primo grado alla coscia sinistra e ne avrà per almeno 20 giorni. Una nuova tegola per il tecnico nerazzurro che dal ritiro estivo fa i conti con un'infermeria sempre stracolma.

Attualmente i giocatori indisponibili per l'Inter sono dieci, gran parte dei quali titolari che sarebbero inamovibili o quasi. Si parte da Wesley Sneijder, trequartista olandese che è ai box dalla sfida contro il Chievo Verona dello scorso 26 settembre. Il numero dieci nerazzurro patisce un problema muscolare alla coscia che nonostante le terapie effettuate  a Los Angeles non è stato ancora risolto. Il tecnico spera invece di recuperare Ranocchia già nella sfida contro il Cagliari: il centrale numero 23 si era infortunato dopo la partita con la Juventus per una lesione muscolare al polpaccio. Acciaccato dalla partita con la Juventus anche Samuel è fermo per una lesione muscolare all'adduttore, contrattempo che potrebbe tenerlo ai box ancora a lungo. Dalla partita contro l'Hajduk Spalato in Europa League è invece ancora fermo Chivu: dopo un contrasto aveva riportato la lussazione al secondo dito del piede destro. E' stato operato ma il dolore non passa e la guarigione ha preso la forma di un calvario.

La vera ecatombe è a centrocampo con una lista di infortunati che va ben oltre i nomi di Sneijder e Gaurin. Secondo ambienti vicini alla Pinetina Stramaccioni avrebbe ribattezzato Obi "Swarovski" per la sua fragilità muscolare che preoccupa tutta la società. Dovrebbe tornare disponibile entro dieci giorni. Manca invece dallo scorso maggio Stankovic, operato due volte al tendine d'achille. Sarà costretto a restare fermo almeno per un altro mese ma i tempi del recupero potrebbero allungarsi ulteriormente. Più grave del previsto lo stop di Mudingay, uscito con il Partizan per un problema muscolare che si è poi rivelato un serio problema: lesione collaterale interno del ginocchio sinistro e lesione muscolare all'adduttore della gamba. Non tornerà in campo prima dei tre mesi. Anche Mariga è fermo per un grave infortunio subito a Parma lo scorso aprile: si è rotto il legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro e potrebbe tornare in campo nel 2013. Ultimo infortunato della lunga lista è Coutinho che nel periodo migliore di forma si è dovuto fermare contro il Partizan a San Siro per colpa di una brutta entrata. Per lui frattura d'impatto del margine anteriore della tibia: starà fuori ancora tre settimane.

La lista degli infortunati:

Difesa -

SAMUEL: Lesione muscolare all'adduttore

RANOCCHIA: Lesione muscolare al polpaccio

CHIVU: Operato al 2° dito del piede destro

Centrocampo -

GUARIN: Stiramento di 1° grado alla coscia sinistra

MUDINGAYI: Lesione al collaterale interno del ginocchio sinistro e lesione muscolare all'adduttore della gamba destra  

OBI: Problema muscolare

MARIGA: Rottura del legamento crociato anteriore

SNEIJDER: Stiramento alla coscia

STANKOVIC: Doppia operazione al tendine d'Achille

Attacco -

COUTINHO: Frattura d'impatto del margine anteriore della tibia

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>