Soccer; Serie A; Inter-Cesena
Calcio

27° giornata - Icardi, era gol buono. Rabbia Udinese: ancora un errore

Inter penalizzata da Gervasoni contro il Cesena (ma manca anche un penalty ai romagnoli).

Sono Inter e Udinese le due squadre penalizzate della 27° giornata di serie A, nel complesso positiva per i direttori di gara che, però, sono incappati in un paio di partite complicate. Gervasoni sbaglia molto in Inter-Cesena togliendo un gol bellissimo (e regolare) a Icardi che non era in fuorigioco prima di elevarsi in rovesciata e mettere alle spalle di Leali. Mancano anche un paio di rigori: Ranocchia in ritardo travolge Carbonero e Mudingay tocca Dodò. Male e poco aiutato dagli assistenti in tutte e tre le occasioni calde dell'incontro.

L'Udinese meritava un penalty a Bergamo nella sfida contro l'Atalanta: netto il contatto tra Cherubin e Widmer che Doveri ha lasciato correre sbagliando. Altre situazione al limite hanno, invece, visto il via libera delle moviole del giorno dopo. Tutto liscio in Verona-Napoli malgrado le proteste di Benitez che nel primo tempo contesta soprattutto la gestione dei cartellini da parte di Banti; il tecnico spagnolo chiedeva più severità per alcuni interventi duri sui partenopei. Regolare il gol del vantaggio di Toni, che si libera con fisico e mestiere della difesa napoletana.

Ottima la direzione di Calvarese in Roma-Sampdoria: non c'era rigore per i giallorossi nel finale quando Keita si prende un doppio giallo sacrosanto per proteste. Senza problemi nemmeno Orsato in Torino-Lazio: gol regolari.

 
Fiorentina-Milan 2-1: ecco la moviola della sfida del Franchi

In Sassuolo-Parma è poco rilevante l'errore di Cervellera che concede un rigore fasullo a Sansone: non c'era il tocco di Mirante che poi, beffa delle beffe, viene anche espulso. Ma la partita era comunque già in mano al Sassuolo che l'ha dominata sin dall'inizio. Buona la direzione di gara di Guida in Palermo-Juventus, gara corretta e senza grosse episodi da moviola.

Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza.

La classifica senza errori arbitrali dopo la 27° giornata

Squadra

Punti

Differenza con la reale

Juventus 

62

-2

Lazio

49

=

Roma 

48

-2

Genoa *

48

+11

Napoli

46

=

Fiorentina

42

-3

Inter

42

+5

Udinese *

41

+9

Sampdoria 

41

-4

Palermo

34

-1

Torino

34

-2

Empoli

34

+4

Milan

32

-3

Sassuolo

32

=

Verona

31

-1

Chievo

28

-1

Atalanta

24

=

Cagliari

22

+1

Cesena

21

=

Parma **

16

+4

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti